Elena Placitelli

Ndeye
29 luglio 2016

Ndeye, cuore di Clanfa

  Vincere le Olimpiadi delle Clanfe lottando contro una malformazione al cuore. È l’impresa superata  un anno fa da Ndeye, senegalese di origine e triestina d’adozione. L’anno scorso ha vinto la popolare gara di tuffi triestina nonostante la “tetratologia di …

17 gennaio 2016

Il 2016 per l’Adiconsum: “Non fatevi infinocchiare”

Quattrocento e ottanta i triestini che nel 2015 si sono rivolti all’ Adiconsum per contratti che non rispettano le iniziali condizioni di acquisto. C’è chi alla consegna della cucina si trova dei mobili diversi da quelli ordinati. Chi si scopre cliente …

4 gennaio 2016

Il 5 al Rossetti Malinteso tergestino

Raccontare “l’improbabile storia della città di Trieste” in un’opera buffa di beneficenza che andrà in scena martedì 5 gennaio (20.30) al Teatro Rossetti per devolvere il ricavato alla Comunità di Sant’Egidio. Nasce con questo spirito “Malinteso Tergestino”, spettacolo che riprende …

9 dicembre 2015

Aspiranti manager della cultura: formAtevi

Nuove prospettive di lavoro nel settore della cultura. Prende il via alle 15 di oggi all’Università di Trieste (Dipartimento di Studi umanistici in via Economo 4) la seconda edizione del Corso di FormAzione “Giovani cultura e istituzioni” dedicato a quei …

9 dicembre 2015

Nasce Opin.you, la piattaforma per decidere il futuro

Nasce “Opin.you”, la piattaforma informatica per i giovani che vogliano partecipare alla vita pubblica. Attraverso la partecipazione al progetto pilota Trieste-Capodistria, il Comune e l’Università di Trieste danno ai giovani tra i 15 e i 34 anni la possibilità di …

13 novembre 2015

Dai tetti di Trieste al palco del Tetris

Dal concerto sui tetti di Trieste alla tappa di questo sabato al Tetris. Per i grandi Beatles quello del 30 gennaio 1969 fu l’ultimo concerto, per loro, i giovani Jules Fourier, è il primo “Ep”. Assunto il nome d’arte dell’ingegnere-cantante …

20 ottobre 2015

Il Circolo fotografico triestino compie 90 anni

Il Circolo fotografico triestino compie 90 anni, e per celebrare il traguardo organizza questa sera, martedì 20 ottobre, alle 19 “La parola e l’immagine”, incontro pubblico per riflettere sulla correlazione tra fotografia e articolo, propria della carta stampata. A proporre …

17 ottobre 2015

Segre: «Non chiamatemi regista-salva migranti»

A passare come “il regista salva-migranti”, Andrea Segre non ci sta. Eppure mercoledì c’era anche lui a Gorizia nella cordata di (poche) persone che si è mobilitata per scongiurare la tragedia: con le forti piogge il fiume Isonzo minacciava di …

8 ottobre 2015

In Cavana “spazio” all’Assemblea mutualistica

Ripetizioni scolastiche a basso costo, un mercatino dei libri usati, dibattiti, conferenze e tanta socialità. Queste e altre iniziative verranno messe in campo a partire da domani dalla neonata “Assemblea mutualistica per lo spazio comune”, costituitasi ad agosto dalla connessione …

7 luglio 2015

Questa sera “D… Come Donna” di Pino Roveredo

Rigorosamente vere le storie di donne in scena alle 21 al Lunatico Festival

15 giugno 2015

A scuola per superare gli stereotipi di genere

La cooperativa che edita questo sito ha presentato ieri agli Stati generali delle donne “Nuovi occhi per i media”

4 giugno 2015

“Largo alla partigiana Bernetič e alla scrittrice Nadlišek”

Alla partigiana Maria Bernetič e alla scrittrice Marica Nadlišek verranno dedicate le prime intitolazioni femminili e slovene di Trieste

30 maggio 2015

Tredici donne slovene cercano “strada” a Trieste

L’annuncio delle donne slovene cui verrà intitolata la prima strada di Trieste verrà reso noto lunedì, all’inaugurazione della mostra sulla toponomastica femminile

28 maggio 2015

Il centenario e i cortei “salvati” da Saviano

«Nel dare a tutti la possibilità di poter manifestare, il Friuli Venezia Giulia ha dimostrato di essere antifascista». Parola di Roberto Saviano, a margine del festival èStoria di Gorizia. La data è simbolica: 23 maggio 2015. Non è solo l’anniversario …

22 maggio 2015

Nicolò Giraldi: “Evoco i caduti anziché commemorarli”

Evocare i caduti della Grande guerra anziché commemorarli. Come? Ristabilendo un contatto con loro, cercando di immedesimarsi, trovando una scintilla per proiettarsi in quell’epoca. È quello che ha fatto il giovane giornalista triestino Nicolò Giraldi nel suo viaggio a piedi …