9 Marzo 2010

Gorizia possibile sede permanente dell’International desk

Gorizia, con il suo nuovo Conference center, potrebbe diventare sede permanente dell’International desk. Pare che la proposta, formulata dal sindaco Ettore Romoli, sia stata accolta con favore dal Ministro degli Esteri, Franco Frattini.
Preludio all’ambizioso progetto è proprio la riunione dell’International Desk South East Europe che si sta svolgendo al Polo universitario di via Alviano. Un appuntamento annuale che riuniìsce 12 ministri dell’area balcanica e 250 delegati.
Nell’occasione Frattini ha voluto sottolineare come “A Gorizia, con Nova Gorica e Sempeter-Vrtojba, si è realizzato il primo gruppo europeo di cooperazione territoriale (Gect) tra città in Europa. A Gorizia è stato fatto un primo passo di questi progetti di cooperazione tra città. Auspichiamo – ha proseguito Frattini – che sia il primo passo concreto per la realizzazione dell’ Euroregione al quale stanno lavorando il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, la Carinzia, la Slovenia e alcune province della Croazia. Il Governo – ha concluso Frattini – riconosce al Friuli Venezia Giulia un’alta priorità nell’attuazione della politica estera italiana”.

Tag: , , , , .

Un commento a Gorizia possibile sede permanente dell’International desk

  1. Avatar massimiliano

    che belle parole…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.