6 Novembre 2009

“Circa uno studente su due impara il friulano a scuola”, dice Molinaro

Udine – “Nell’anno scolastico 2009/2010 su 64 mila alunni iscritti nelle scuole d’infanzia, primarie e medie delle province di Gorizia, Pordenone ed Udine, sono quasi 32 mila, quindi uno su due, quelli che hanno scelto di imparare le materie anche in friulano”. Lo ha detto l’Assessore regionale alla Cultura, Roberto Molinaro in occasione delle celebrazioni per i 90 anni della Società filologica friulana, tenutasi oggi a Udine. “E’ un gran successo, che è frutto del grande spirito di sacrificio dei maestri”.

Recita il comunicato governativo dell’Agenzia di Stampa della Regione Fvg:

Tutto questo nel contesto della festa della Filologica, che si è svolta nel segno della musica, della danza e dell’animazione teatrale la festa, dedicata ai bambini delle scuole primarie, e tenutasi nell’Auditorium della Regione a Udine.

Il programma dell’iniziativa dal titolo “Augurons Siore Filologjiche”, alla quale hanno partecipato numerosissimi ragazzi, ha offerto uno sguardo originale e vivace in lingua friulana sulla storia del Friuli e l’attività della Filologica.

I “fruts” (bambini) hanno presentato attraverso il gioco le diversità linguistiche esistenti nelle varie realtà del territorio friulano ed hanno messo in evidenza come fino a poco tempo fa non era possibile apprendere a scuola la storia della propria terra e, quindi, prendere conoscenza della propria identità.

Sull’importanza vitale dell’insegnamento del friulano nelle scuole si è soffermato l’assessore regionale all’Istruzione e alla Cultura Roberto Molinaro, che si è anche complimentato con gli organizzatori per la riuscita dei festeggiamenti in occasione dell’importante anniversario.

Nel corso della manifestazione i giovanissimi spettatori hanno avuto occasione di assaporare le melodie delle canzoni e le coreografie dei balli folcloristici friulani, così come anche di rivivere alcuni momenti significativi, che contrassegnavano la vita quotidiana e lavorativa dei loro avi.

Alla realizzazione dello spettacolo (regia di Dino Persello) hanno collaborato, tra gli altri, gli allievi della 1A classe della Scuola media “Bernardino Partenio” di Spilimbergo, il coro “Le Semicrome” dell’Istituto comprensivo di Tavagnacco ed i piccoli danzatori dell’Associazione Folcloristica Giovanile Regionale. Alla festa, che si è conclusa con il taglio della torta, ha portato il proprio saluto il presidente della Società Filologica Friulana, Lorenzo Pelizzo.

Tag: , , , , .

35 commenti a “Circa uno studente su due impara il friulano a scuola”, dice Molinaro

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.