17 Giugno 2007

L’opposizione si organizza in vista del primo Consiglio

L’opposizione si organizza. E chiede maggiori poteri per il Consiglio comunale di Gorizia. Si è tenuta l’altra sera una riunione tra i 16 consiglieri che siederanno sui banchi dell’opposizione a partire da domani. Da Tuzzi e Gualdi, consiglieri confermati della lista per Gorizia agli ex assessori Primosig e Pinto, ai candidati sindaco De Gironcoli, Mosetti e Bellavite, tutti e tre neofiti del Consiglio Comunale, all’assessore provinciale Marincic ai nuovi eletti Di Gianantonio, Korsic, Rota, Orzan e De Santis. L’incontro ha rappresentato soprattutto per fare conoscenza tra coloro che…

avranno il compito di vigilare sull’operato della giunta-Romoli. Sarà un’opposizione composita, formata da ben sei distinti gruppi consiliari, "pronta – assicurano i consiglieri – ad ascoltare le proposte che verranno dai nuovi vertici amministrativi ed a recepirne eventuali istanze positive, convinti di saper nel corso del mandato proporre istanze a beneficio di tutta la città. Il primo incontro è servito inoltre ad una prima informazione ai nuovi eletti sui meccanismi dei lavori dell’aula e delle commissioni, sui diritti ed i doveri dei rappresentanti dei cittadini. I consiglieri di opposizione sono inoltre convinti del ruolo del Consiglio Comunale, della necessità di un suo potenziamento e della garanzia di autonomia. Siamo sicuri – concludono i consiglieri di opposizione – che non ci troveremo di fronte ad un’armata di peones o yes-man, ma dei colleghi con il dovuto senso critico che sapranno lavorare per il bene della città".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.