2 Marzo 2020

Coronavirus, la nuova ordinanza del Friuli Venezia Giulia

el sunto Coronavirus: nuove limitazioni in Friuli Venezia Giulia per il mondo dell'educazione. Ecco l'ordinanza, valevole da oggi sino a domenica 8 marzo

Coronavirus: ecco le nuove disposizioni della Regione Friuli Venezia Giulia per la settimana 1-8 marzo, che seguono quelle della settimana precedente:

Allo scopo di evitare il diffondersi del Coronavirus nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Presidente della Regione adotta straordinarie misure per il contenimento adeguato per contrastare l’evolversi della situazione epidemiologica.
a) Sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università;
sospensione dei servizi educativi dell’infanzia, delle attività di formazione superiore, dei
corsi di formazione professionale, dei master. Sono esclusi i medici in formazione
specialistica, i tirocinanti delle professioni mediche e sanitarie, le attività individuali di
ricerca. Rimangono attivi tutti i percorsi formativi svolti a distanza;
b) Le Direzioni sanitarie ospedaliere devono predisporre la limitazione dell’accesso dei
semplici visitatori alle aree di degenza, preferibilmente una persona per paziente al giorno.
c) Le strutture sanitarie intermedie, (quali RSA), le residenze protette per anziani e le strutture socio-assistenziali dovranno anch’esse limitare l’accesso dei visitatori agli ospiti.
I provvedimenti della presente ordinanza avranno efficacia dalla data della firma del presente documento fino a tutto il 08.03.2020.
Questa ordinanza potrà essere soggetta a modifiche al seguito del variare dello scenario
epidemiologico.
Salvo il fatto che non costituisca più grave reato, il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al presente decreto è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale.

Intanto, c’è chi ha fatto una pubblicazione sul tema dedicata ai più piccoli. Dal 10 marzo sarà in libreria “Laila e il coronavirus“, pubblicato da Scienza Express.

Tag: .

2 commenti a Coronavirus, la nuova ordinanza del Friuli Venezia Giulia

  1. Avatar Antonio Timpanaro

    In merito all’attività scolastica quest’ultima ordinanza emanata dalla Regione Fvg si discosta dalla precedente nel termine “chiusura delle scuole” mentre nella seconda si parla di “sospensione dell’attività scolastica”. Bisognerebbe specificare meglio perché con il termine “sospensione” si consente così ai dirigenti scolastici di far andare nei locali scolastici tutto il personale ATA a far cosa non si sa. Mentre i docenti possono restare tranquillamente a casa. Per qualcuno gli ATA forse sono sacrificali.

  2. Avatar Sara

    Trovo assurdo che mia figlia però possa andare a lezione di karate..ma non gare di karate o percorsi per salire di livello di questo sport.. infatti il 29 febbraio il coni ha cancellato ques’ultimo..poi i corsi di Inglese in privato non hanno l”obbligo di chiudere ..la titolare dove frequenta la scuola mia figlia ci ha detto che ognuno di noi poteva scegliere di mandare o no i propri figli e con tanti ragazzi chiusi in una stanzetta.. io sinceramente ho scelto di non mandarla. Dico.. non è che i ragazzi si potrebbero ammalare solo a scuola dell’obbligo o in chiesa..tutto questo non serve a tutelarè nessuno. . lo trovo pazzesco..piuttosto se devo rischiare che si ammali e poi la passi ad altri lo farei solo per la scuola dell’obbligo. Chiederei al presidente Fedriga di fare le cose a 360 gradi…altrimenti tutto questo non ha senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.