15 Marzo 2015

Familiarmente … orto

el sunto Familiarmente ... orto: a Trieste 1000 mq a disposizione della cittadinanza per la coltivazione

Spesso la qualità dell’ambiente e della vita delle persone può migliorare anche attraverso “piccole” azioni che partono dal coinvolgimento individuale, come il prendersi cura di sé stessi, della propria famiglia e dell’ambiente che più abbiamo vicino, come nutrirsi e perché no, coltivare un orto.

E’ questo uno degli obiettivi principali di “Familiarmente … orto”, progetto per il quale il Comune di Trieste ha messo a disposizione un terreno di 1000 mq per la coltivazione, nel comprensorio “Le piane” in via Grego a Borgo San Sergio, dove si svolgerà anche la maggior parte delle attività didattiche.

Il progetto, assieme al programma dettagliato con date e insegnanti, sarà presentato alla cittadinanza domani, lunedì 16 marzo alle ore 17.30 presso la sala di Biolife via Fabio Severo, in un incontro coordinato da Andrea Vivoda, coordinatore del progetto per l’Associazione Annadana e in cui parteciperanno gli assessori Andrea Dapretto ed Elena Marchigiani del Comune di Trieste.

La partecipazione alle attività è gratuita. E’ previsto solo il pagamento della quota associativa annuale di 10 euro per famiglia e consente la frequenza anche alle altre iniziative organizzate da Annadana. E’ possibile iscriversi fino al 31 marzo 2015.

Nel progetto, particolare attenzione sarà dedicata alle attività per i ragazzi e per i più piccoli, con un piccolo orto dei bambini e con attività specificamente dedicate che toccano gli stessi temi in cui si cimentano gli adulti. Tante attività saranno svolte assieme, per favorire i rapporti familiari, interfamiliari ed integenerazionali.

Il programma dettagliato del progetto sarà elaborato dai partner e dagli insegnati nel corso dei prossimi giorni; sarà poi pubblicato nella sezione dedicata agli orti sociali sul sito web www.annadana.it.

Tag: , .

Un commento a Familiarmente … orto

  1. sergio zerial ha detto:

    1000 metri quadrati???? Ma cosa vogliono fare con 1000 metri quadrati???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *