21 Giugno 2013

Dal 21 al 24 giugno: erbe, acque e fuochi per le magie del solstizio

Sol stat, il sole sta fermo: da oggi, 21 giugno, fino a San Giovanni, il 24. Primo giorno dell’estate, il solstizio vede il sole a nord dell’equatore celeste: una porta, tra il nostro qui/adesso e l’infinito oltre, che Omero ci descrive rivolta a Borea, mentre l’altra, quella del solstizio d’inverno, è rivolta a sud, a Noto, visto che in quella data il sole sta a sud dell’equatore celeste.
In questi giorni e in queste notti, con il culmine a San Giovanni, succede di tutto: le erbe officinali esprimono al massimo le loro virtù terapeutiche, le piante magiche sono potentissime, le noci sono perfette per il nocino, rugiada, sorgenti e fontane hanno virtù purificatrici e propiziatorie, i fuochi ci collegano all’energia solare ma insieme la sostengono perché essa comincia a declinare, vengon bene le predizioni e le divinazioni, il periodo è il migliore per le nozze, visto che nel cosmo si celebra il matrimonio tra l’astro del giorno e la Luna. Munitevi dunque almeno di Iperico, Artemisia, Verbena, Ruta, Ribes, Mente…per la salute e la buona sorte, ma serviranno anche a tener lontane le streghe, che in queste notti sono attivissime. Le domestiche, e bruttissime, streghe sono in realtà la versione cristianizzata, e demonizzata, delle signore notturne che popolavano il mondo, dalle ombre greche care ad Artemide alle più lontane foreste celtiche. Sovrapposizione cristiana anche celebrazione di San Giovanni che tuttavia non ha cancellato completamente culti antichissimi, credenze popolari e riti legati al solstizio quale porta attraverso cui l’invisibile si manifesta e si incarnano gli uomini, pertanto considerato da certa tradizione l’effettivo giorno di nascita dell’Incarnato più famoso, cioè Gesù Cristo.
Se volete leggere qualcosa su questi argomenti suggerisco tra i molti libri di Alfredo Cattabiani “ Lunario” e “Calendario”, dotti e informatissimi ma scorrevoli come ottimi romanzi.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.