26 Novembre 2012

Nasce “Euregio Senza Confini”

‘Euroregione è finalmente una realtà. Friuli Venezia Giulia, Veneto e Carinzia sottoscriveranno domani 27 novembre a Venezia, nella sede della Giunta regionale del Veneto a Palazzo Balbi, lo Statuto e la Convenzione del nuovo GECT (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) costituito secondo le norme comunitarie. Sono già stati individuati il nome (“Euregio Senza Confini”) e la sede: Trieste.

L’obiettivo è rafforzare e rilanciare la cooperazione transfrontaliera, anche attraverso la gestione in comune dei fondi dell’Unione europea, allargando successivamente il GECT alla Slovenia e alle Contee istriane della Croazia.

La cerimonia è prevista alle 11.30 in Sala Pedenin. I presidenti del Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo, del Veneto, Luca Zaia, e della Carinzia, Gerhard Doerfer, dopo la lettura dei documenti da parte dell’ufficiale rogante, firmeranno lo Statuto e la Convenzione del GECT, in pratica l’atto costitutivo di “Euregio Senza Confini”. Sarà presente, in veste di osservatore, anche il presidente della Contea Istriana, Ivan Jakovcic.

Seguirà alle ore 12 una conferenza stampa, nel corso della quale i presidenti di Friuli Venezia Giulia, Veneto e Carinzia illustreranno il significato politico dell’iniziativa.

La nascita di “Senza Confini” ha un lungo percorso alla spalle, iniziato nell’ottobre del 2005 con la firma di una Dichiarazione d’intenti a Villa Manin di Passariano (Ud), a coronamento di una riflessione politica comune iniziata alcuni anni prima sulla necessità di rinnovare profondamente gli strumenti della cooperazione transfrontaliera.

L’anno successivo, nel luglio 2006, l’UE ha emanato il nuovo regolamento sui GECT, che è stato recepito dall’Italia tre anni dopo. Il Governo italiano ha dato il “via libera” ai testi dello
Statuto e della Convenzione di “Euregio Senza Confini” il 13 luglio scorso.

Tag: .

Un commento a Nasce “Euregio Senza Confini”

  1. Avatar Jack ha detto:

    L’importante è mangiar soldi. Un’altra scatola vuota…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.