27 Aprile 2010

Comune di Trieste: nuove multe in preparazione per graffitari, cani piscioni e altri maleducati

Il Comune di Trieste racconta che la Giunta municipale ha approvato ieri il nuovo regolamento per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati e la pulizia del territorio del Comune di Trieste. Ora il Regolamento dovrà passare il vaglio consultivo delle Circoscrizioni, racconta il Comune, prima dell’approvazione definitiva in Consiglio Comunale.

Tra le novità figura ad esempio anche la possibilità di sistemazione di “contenitori dedicati” all’interno di aree private per offrire un servizio più personalizzato; la predisposizione, nell’ambito dell’attuazione di strumenti urbanistici particolareggiati, di spazi per isole ecologiche per la raccolta differenziata o indifferenziata; l’obbligo di raccolta differenziata durante le manifestazioni pubbliche; l’obbligo di ridurre il volume dei rifiuti da imballaggio in cartone, spezzandoli o piegandoli; il divieto di abbandonare rifiuti al suolo oltre a tutta una serie di disposizioni che regolamentano l’attività di volantinaggio, di pulizia delle aree private o in concessione a pubblici esercizi.

Il regolamento -sul quale vigilerà la Polizia municipale, le Guardie ambientali del Comune, ma anche all’occorrenza funzionari e personale ispettivo dell’Azienda Sanitaria Triestina e del Comune- prevede anche una serie di mirate sanzioni. Ad esempio la tracciatura di scritte o graffiti sui cestini stradali o la manomissione degli stessi viene punita da 150 a 900 euro; la pipì di un cane su porte, vetrine di negozi, arredi urbani, macchine o moto costa dai 50 ai 300 euro; la lordatura del suolo pubblico con liquidi o materiali imbrattanti o maleodoranti prevede una sanzione dai 250 ai 1500 euro.

“Il regolamento -ha confermato l’assessore Rovis- sancisce inoltre l’avvio dell’ obbligatorietà della raccolta differenziata, ciò che avverrà a partire dal primo gennaio 2011, ovvero quando saranno raddoppiate, passando da 500 a oltre 1000, le isole ecologiche con i diversi specifici contenitori dedicati alla raccolta di vetro, carta, plastica e secco”.

Tag: , , .

7 commenti a Comune di Trieste: nuove multe in preparazione per graffitari, cani piscioni e altri maleducati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.