17 Febbraio 2010

Rinviata la rivoluzione delle scuole superiori goriziane: stop dall’Ufficio regionale

L’Ufficio scolastico regionale blocca la rivoluzione degli istituti superiori della provincia di Gorizia. La direzione regionale ha deciso di rimandare tutte le operazioni di riordino degli istituti del Friuli Venezia Giulia a data da destinarsi.
Lo status quo, quindi, permarrà almeno fino all’anno scolastico 2010-2011. Le novità riguarderanno, per ora, soltanto gli istituti professionali: al Cossar-da Vinci verrà istituito l’indirizzo tecnico Sistema moda e all’Ipsiam di Grado e Ipsia di Monfalcone verrà creato un settore tecnologico trasporti e uno economico turistico.

Leggi le proposte della Provincia per il nuovo assetto delle scuole superiori Isontine rinviate dall’Ufficio scolastico regionale

Tag: .

Un commento a Rinviata la rivoluzione delle scuole superiori goriziane: stop dall’Ufficio regionale

  1. milost ha detto:

    Il risultato di queste notizie, così superficiali, è che la gente pensa non si applicherà la riforma Gelmini. Il che è falso. La riforma modificherà i contenuti, gli orari, gli indirizzi. Indipendentemente dalla mappa che a livello locale verrà ritracciata tra accorpamenti e confluenze. Le scuole vivranno nel caos, perchè chi non sarà “confluito” non riesco a immaginare che farà. Quelli la cui identità è tutto sommato chiara sono i licei, stiano in un polo piuttosto che in un altro. Mi auguro la gente terrà conto in sede elettorale di quale disumano papocchio stia prendendo vita sulla testa dei nostri figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *