28 Ottobre 2009

Sì ai matrimoni gay in Slovenia. In arrivo il nuovo Codice della famiglia

gay matrimonioSì ai matrimoni gay in Slovenia. Il nuovo Codice della famiglia, in discussione per ora alla Camera di Stato per poi passare in Parlamento, prevede la possibilità di sposarsi per le coppie omosessuali. E prevede anche, per le stesse, la possibilità di adottare un figlio.
Il senso della riforma viene riassunto dal Ministro sloveno per la famiglia e gli affari sociali Ivan Svetlik: ”Con questa legge vogliamo equiparare l’unione di due partner dello stesso sesso alle altre forme di famiglia”. Cristallino: ciò che potevano solo le coppie “tradizionali” ora potranno anche le coppie omosessuali. Il matrimonio, infatti, diventerà per l’ordinamento sloveno “l’unione di due persone di sesso opposto o uguale”.
Il cammino per l’approvazione della nuova legge da parte del Parlamento sloveno non sarà in discesa. I cristiano-democratici hanno già annunciato la loro ferma opposizione e la volontà di ricorrere a un referendum.

Tag: , , , , , .

11 commenti a Sì ai matrimoni gay in Slovenia. In arrivo il nuovo Codice della famiglia

  1. Avatar elena

    Quindi a breve partirà un flusso “turistico” per correre a sposarsi in Slovenia. Come accade già per l’inseminazione artificiale

  2. Avatar effebi

    (…ma saranno possibili solo tra persone della stessa etnia…)

  3. Avatar MANZELLA FRANCESCO

    Auguriamoci che tutto questo non accada.
    Perchè se tutto ciò accadesse, si metterà in pericolo la stabilità dell’intera società.
    Si potrebbe discutere di rivedere il riconoscimento di alcuni diritti relativi agli omosessuali, ma di qua ad equiparare l’unione tra omosessuali all’istituto della famiglia c’è un abisso mi auguro insormontabile.

  4. Avatar viceversa

    tranquili… xè un altra trovada turistico-promozionale dopo che ghe xè ndada sbusa col megacasinò che i doveva far a Vertoiba… Cos’che no i se inventa per far vignir la gente…
    PS: oviamente x i neosposi bolin x autostrada gratis
    Saluti

  5. Avatar Rea

    “La stabilità dell’intera società”??? Queste unioni già esistono e da noi non vengono riconosciute soltanto perchè c’è il Vaticano. Non c’è altro motivo, nessun altro motivo!!

  6. Avatar Italo

    Aspettiamo a Lubiana Marrazzo e Natalie o la Brendona. Chissà chi sceglierà?

  7. Come al solito, la società slovena è socialmente più avanti anni luce della retrograda, provinciale e piccolo-borghese società italiana.

  8. Avatar l'Isonzomormorò

    UHHHHH Federico… comunque per notizia sappi che in Slovenia questa E’ SOLO UNA PROPOSTA che sta facendo venire il mal di pancia a molti dei nostri illustri vicini…

  9. In Italia certe cose non si propongono nemmeno… Il Vaticano si innervosirebbe…

  10. Avatar lanfur

    Si ode da queste pagine il solito lamento degli intellettualoidi teo-chic.
    Ansios di vivere in una repubblica islamica o in un regime comunista stile nordcoreano dove i diritti delle persone sono optional.

  11. Avatar asem

    La legge proposta è estremamente agressiva e intollerante verso la famigia tradizionale (chissà perchè vista come un baluardo della chiesa cattolica (??), che ovviamente è il nemico numero uno per la sinista post-comunista slovena (questo posso anche capire)?)
    Comunque così tanti privilegi alle coppie omosessuali a scapito della famiglia tradizionale non pensavo che sarebbe stato proposto. Vedremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.