6 Ottobre 2009

Incendio a Pavia di Udine: ipotesi di dolo

Ipotesi di dolo per l’incendio di materiale plastico che è divampato nella notte a Pavia di Udine. Nello stabilimento le fiamme hanno attaccato 800 tonnellate di rifiuti di materiale plastico accatastati nel piazzale esterno, in attesa di essere lavorati.
Il sindaco di Pavia di Udine, a scopo precauzionale, ha disposto la chiusura delle finestre e delle porte di tutti gli istituti scolastici comunali, ma non ha interrotto le lezioni.
In base ai primi accertamenti dei Carabinieri non viene esclusa l’ipotesi della natura dolosa dell’incendio. L’azienda è coinvolta in una procedura fallimentare. I danni, coperti da assicurazione, sono in corso di valutazione.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.