1 Settembre 2009

Una tartaruga a Miramare

sissi

Mamola è stata portata alla Riserva di Miramare il 25 agosto dalla Protezione Civile di Grado: una tartaruga di un’ottantina di Kg trovata nello specchio d’acqua del porto a Grado dalla Guardia Costiera e recuperata dai volontari della Protezione Civile dell’Isola del Sole. E’ stata visitata dal veterinario dott. Paolo Zucca, che ha rilevato la presenza di un amo nella cavità orale dell’animale.
Nel corso quindi di un’ora di intervento, sotto anestesia, la tartaruga è stata liberata dall’arnese da pesca, che probabilmente aveva inghiottito assieme all’esca, e le sono stati rimossi i grossi balani che le avevano colonizzato il carapace. Ora la aspetta la terapia a base di antibiotici e soluzione fisiologica e la tranquilla convalescenza che le permetterà di riprendere il largo nelle prossime settimane.

mamola2

Nel frattempo, sabato 5 settembre, verrà liberata Sissi, giovane tartaruga trovata presso l’Ausonia un mese fa e pronta a ritornare nel mare.
sissi
Per festeggiare la sua liberazione e cogliere l’occasione di raccontare le particolarità e le abitudini delle tartarughe marine che a volte frequentano l’Alto Adriatico, l’appuntamento è alle 10 davanti al Castelletto per una visita guidata a tema con biglietto ridotto per tutti. Al termine verrà distribuita la maglietta della campagna di sensibilizzazione del WWF “Progetto Tartaruga“. Seguirà la liberazione di Sissi dal Bagno Ducale.
Per partecipare è necessario prenotare telefonando allo 040 224147, interno 2.

Tag: , .

Un commento a Una tartaruga a Miramare

  1. Avatar Flores

    ala vecia ghe xè ‘ndà deluxe!….son proprio contenta !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.