5 Giugno 2009

Un portavoce di Facebook: “Il nostro sito può aumentare la produttività sul luogo di lavoro”

L’Ansa interpella lo staff di Facebook per avere un commento sulla decisione della Regione Friuli Venezia Giulia di bloccare l’accesso a questo sito e l’azienda americana risponde che Facebook potrebbe addirittura aumentare la produttività sul posto del lavoro.

L’Ansa racconta che Facebook cita uno studio dell’Università di Melbourne, pur dichiarando di non poter criticare direttamente la nostra amministrazione regionale perchè non conosce il caso in questione in Friuli Venezia Giulia. Lo studio di Melbourne è probabilmente questo, che qui viene sintetizzato così:

«I lavoratori che navigano regolarmente su internet durante l’orario di ufficio, sembrano più produttivi delle loro controparti che non lo fanno. […] L’autore dello studio, il professor Brent Coker del Dipartimento di Management and Marketing della University of Melbourne, indica che la gente impegnata in ‘Navigazione per Svago su Internet nel Posto di Lavoro’ (‘Workplace Internet Leisure Browsing’, WILB), dentro un ragionevole limite di meno del 20% del loro tempo di lavoro, è più produttiva di circa il 9%».

Questi i dettagli dello studio.
Questo è il video in cui Coker spiega la sua ricerca:

Tag: , , , .

Un commento a Un portavoce di Facebook: “Il nostro sito può aumentare la produttività sul luogo di lavoro”

  1. Avatar arlon ha detto:

    Non mi stupisce per niente, lo svago migliora l’umore, che migliora la produttività. Basta trovare il giusto equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.