28 Maggio 2009

Berlinguer sostiene Tomat: «Tiriamo via i soldi al Ponte sullo Stretto, finanziamo la Tav»

Luigi Berlinguer, capolista del Pd alle europee nel Collegio Nord-Est, diffonde questa nota ripresa da Adnkronos: «La denuncia di Andrea Tomat, presidente di Confindustria Veneto, sull’esclusione decisa dal Cipe dei finanziamenti del tratto della Tav Brescia – Verona – Padova e del prolungamento fino a Trieste, e la successiva polemica con i ministri della stessa regione rende evidente che non bastano ministri veneti per una seria programmazione politica degli investimenti sulle infrastrutture. Non finanziare quest’opera decisiva è profondamente dannoso per il Nord Est e allontana questi territori dall’Europa. Propongo al governo di togliere i soldi da quello spot elettorale che è la costruzione del Ponte sullo Stretto.

«Amo il Mezzogiorno, conosco i suoi problemi, ma non c’è niente di più irrazionale del Ponte: non lo vogliono i cittadini, non lo vogliono importanti autorità siciliane, è uno spreco di denaro pubblico che al sud dovrebbe essere investito in altre e fondamentali infrastrutture.
«La Tav è una priorità per il Veneto, per la Lombardia e per il Friuli. E’ una grande opera che da Ovest a Est unirà l’Europa. Attraversa l’Italia, ma non si limita a questo. Aumenta notevolmente la mobilità, la possibilità di lavorare, di studiare, di viaggiare. Aumenta la possibiltà stessa delle imprese di competere sullo scenario globale. E’ impossibile e insensato rinunciarvi».

Tag: , , , , , , .

5 commenti a Berlinguer sostiene Tomat: «Tiriamo via i soldi al Ponte sullo Stretto, finanziamo la Tav»

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.