6 Maggio 2009

Il giallo di Tommaso De Mottoni bandito dal gran galà del Grande Fratello

Tommaso De Mottoni è stato il primo concorrente triestino (ma in generale proveniente dal Friuli Venezia Giulia) della storia del Grande Fratello.
Del nostro nobile ce ne siamo già occupati ampiamente in passato, ma stavolta l’occasione gossippara è troppo ghiotta per farsela scappare, seppur con un lieve ritardo.

SCENARIO
Tommaso De Mottoni non partecipa alla serata finale del Grande Fratello e non è nemmeno presente al Gran Galà dedicato alla trasmissione.
Ma non solo, tutti i filmati, le scene, le voci rigurdanti Tommaso vengono completamente tagliate nei montaggi della trasmissione.
Un boicottaggio in piena regola.

ANTEFATTO
Durante le prove di un balletto per la serata finale, Tommaso scorge a terra dei fogli. Sembrano semplice carta straccia in mezzo allo studio.
Tommaso li raccoglie e si dirige verso il cestino. In quel momento viene placcato da alcuni responsabili della produzione che gli intimano in malo modo di mollare i fogli immediatamente.
Tommaso cede, ma fa notare la maleducazione dei due.

RISULTATO
Tommaso De Mottoni riceve via sms la comunicazione che non è più indispensabile per la produzione del Grande Fratello.
Insomma il Triestino è tagliato dal GF.

IL COMUNICATO STAMPA

“Due persone della redazione che gli hanno intimato, con modi discutibili, di restituire immediatamente le cartacce, che evidentemente non erano spazzatura ma un qualcosa di molto importante e segreto che non doveva esser trovato. Alla richiesta maleducata, Tommaso, senza perdere l’aplomb, ha risposto che con lui senza usare le parole ‘per piacere’ e ‘grazie’ non si ottiene niente, ma comunque ha restituito le carte. Al gesto è seguita la cancellazione di Tommaso dalla coreografia con il pretesto che questi 5 minuti di discussione gli avevano impedito di seguire le prove; dopodichè, via sms gli è stato comunicato che la sua presenza al programma non era più richiesta. Non gli è stato possibile così partecipare alla serata finale insieme agli altri concorrenti, ma non solo: nei video riepilogativi, così come nella scaletta dei ringraziamenti dei concorrenti in mano alla Marcuzzi, nome e immagini di Tommaso sono stati totalmente cancellati. Come non avesse mai partecipato al programma; ed infatti non lo vedremo nella puntata in onda stasera, lunedì 27 aprile (e registrata la scorsa settimana). La redazione ha poi raccontato agli altri concorrenti che Tommaso per sua scelta aveva altro da fare e ha preferito non partecipare e questo non è vero, tant’è che si trovava già a Roma e la produzione aveva prenotato hotel e viaggio”

BORA.LA
Naturalmente non ci accontentiamo di un comunicato stampa e nemmeno delle cronache del sentito dire.
Alziamo il telefono e chiamiamo Tommaso.

Insomma?
Molto probabilmente per quella che si è dimostrata l’edizione più trash della storia del Grande Fratello, buona educazione e gentilezza non sono in linea con il programma. Voglio fugare ogni voce: non sono stato aggredito, sono solo stato trattato male. Non so se nei documenti c’erano contenuti che non dovevo leggere, però io di solito mi faccio gli affari miei e ovviamente non mi sono messo a leggere nulla.

Secondo te, motivazioni così stupide possono portare all’esclusione di un concorrente?
In tutta onestà credo di essere capitato male. Eravamo alla fine della produzione, ovvero il periodo in cui tensione, nervi e incazzatura esplodono per motivi futili. Credo sia questo il problema principale.

Sta di fatto che atteggiamenti violenti come quelli di Paolo sono regolarmente andati in onda…
Beh nulla di cui stupirci. L’edizione ha privilegiato il trash, il flirt, le corna.
Non mi sono allineato a nulla di tutto questo e credo di averne pagato le conseguenze.

Nel frattempo Tommaso ha aperto il suo profilo su Facebook, risponde a una quantità enorme di mail e messaggi quotidiani, e se curiosate nel suo profilo, credo se la stia spassando piuttosto bene.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.