16 Gennaio 2008

Il romanzo dell’ALTA VELOCITA’

platania.jpg

“Il corridoio cinque si farà!” è l’assertivo incipit di “Ad Alta Velocità”, il recente romanzo di Maurizio Platania che è stato presentato ieri alla Libreria Minerva di Trieste da Rita Siligato, e da Alessandra Kersevan della casa editrice Kappa Vu di Udine.

E passerà proprio in mezzo alle vite dei protagonisti, tanto in senso fisico che in senso morale e politico. Costruito su più piani, e su più epoche, il romanzo è davvero una prova di come e quanto la letteratura può e dovrebbe sapersi occupare del nostro tempo mentre è ancora in corso.

Molte storie si intrecciano, e Platania sa far correre davvero bene i suoi vagoni sulle rotaie della sua linea narrativa: da Trieste a Turriacco, dalla Polonia alle trincee, dal futuro imminente al passato prossimo, tutti i quadri dell’affresco – o del film, come ha ben detto Rita Siligato nel corso della presentazione – concorrono a comporre il mosaico-romanzo.

La partecipazione ai movimenti anti TAV è scandagliata per bene, con onestà da descrittore più che da tifoso. Ed emergono le contraddizioni scientifiche, ideologiche, e soprattutto personali che sempre più spesso – come ha sottolineato Platania – impediscono un sano confronto sui temi specifici quanto su quelli generali del nostro vivere.

Romanzo da consigliare a chi abita da queste parti, anche per il divertimento di ritrovare facce e luoghi, più o meno mascherati, della cronaca locale. Spruzzate di iconoclastico erotismo, e umor nero anche autoironico completano il menù di “Ad Alta Velocità”, che per dirla “a la Siligatò”, ha sugo e pietanza: c’è la lingua e c’è la storia, c’è il gusto e c’è la consistenza.

Sarà curioso vedere l’effetto che fa. Sarebbe bello leggere cosa ne pensa, ad esempio, il geologo-scrittore Livio Isaak Sirovich

Tag: , , , , , , .

13 commenti a Il romanzo dell’ALTA VELOCITA’

  1. Pingback: Alta Velocità, di Maurizio Platania at a vànvera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.