25 agosto 2018

Consegnate a Dipiazza 1580 firme per la ciclabile del Porto Vecchio

el sunto Martedì 21 agosto il Presidente di FIAB Trieste Luca Mastropasqua ha consegnato al Sindaco Dipiazza la petizione “#ciclabile nel Porto Vecchio”.

Positivo incontro tra il Sindaco e l’associazione di ciclisti urbani in cui si è parlato di come sviluppare la ciclabilità a Trieste. A breve un secondo incontro con i tecnici del Comune per approfondire i temi discussi.

Martedì 21 agosto il Presidente di FIAB Trieste Luca Mastropasqua ha consegnato al Sindaco Dipiazza la petizione “#ciclabile nel Porto Vecchio” firmata da 1580 cittadini, per chiedere “una ciclabile lineare, veloce, sicura e senza promiscuità con i pedoni da piazza Libertà a via del Boveto”. Secondo FIAB la realizzazione di tale ciclabile serve a garantire un’infrastruttura ciclistica moderna che connetta il centro città con Barcola e la Costiera. Un’infrastruttura utile per andare al mare, per raggiungere il posto di lavoro, per promuovere il cicloturismo e che sarebbe un importante volano per la promozione di stili di vita sani.

Nell’incontro il Sindaco ha risposto a tale richiesta illustrando il progetto di massima della viabilità interna del Porto Vecchio che oltre all’annunciata asse pedonale prevede appunto, lungo la viabilità principale più interna, una ciclabile. Questo è in linea con la richiesta fatta da FIAB che però ha chiesto maggiori dettagli sul progetto in particolare rispetto agli attraversamenti e alla rotonda che sono i punti più critici per chi si muove in bicicletta e che vanno progettati con grande cura e, a questo riguardo, è stato fissato a breve un secondo incontro con l’ingegnere Bernetti, dirigente del Comune, per un approfondimento sulle scelte tecniche.

L’incontro è stato utile anche per fare un ragionamento più ampio sulle azioni da mettere in campo per rendere più sicuro e comodo l’uso della bici: si è pure parlato della ciclabile tra Trieste (via Flavia) e Muggia sulla quale FIAB, ad inizio 2017, ha presentato uno studio di fattibilità tecnico e sulla quale anche gli uffici del Comune stanno lavorando. FIAB ha anche chiesto di riprendere in mano l’idea di un progetto per realizzare una ciclabile sulle Rive al posto dell’attuale marciapiede ciclopedonale. Anche su questi temi è stato garantito un approfondimento con i tecnici.

Infine FIAB ha chiesto che uno degli impegni sottoscritti da Dipiazza in campagna elettorale venga a breve attuato: l’apertura al transito delle biciclette delle corsie bus sull’asse via Conti-via D’Azeglio-piazza Ospedale-via Tarabocchia. Dipiazza ha dato l’ok a questo intervento e darà agli uffici l’incarico di procedere con tutti gli atti necessari per concretizzarlo.

Luca Mastropasqua, Presidente di FIAB Trieste, ritiene positivo e costruttivo l’incontro avuto con il Sindaco Dipiazza: “abbiamo condiviso una visione che prevede per il futuro una mobilità più sostenibile e a misura di persona nella nostra città. Riconosciamo al Sindaco Dipiazza la qualità di essere una persona pragmatica ed operativa. Per questo come FIAB ci aspettiamo che nei prossimi 12 mesi arrivino interventi concreti per promuovere l’uso quotidiano della bicicletta nella nostra città”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *