27 marzo 2017

DRAGO – una storia triestina: martedì 4 aprile il documentario al Knulp Bar

el sunto Martedì 4 aprile verrà proiettato il documentario "Drago" di Massimiliano Milic presso lo Knulp Bar

Martedì 4 aprile alle ore 19.00, verrà proiettato al KNULP Bar a Trieste (Via della Madonna del Mare, 7a) il documentario “Drago”. Si tratta di un corto realizzato nel 2015 da Massimiliano Milič per la tesi di laurea del Master in “Filmmaking and Media Arts” all’Università di Glasgow.

Il film racconta la vita di Drago Milič, il nonno sloveno del regista vissuto nella prima metà del Novecento e affronta il difficile problema dell’identità triestina nel ventesimo secolo.

«Attraverso questo documentario volevo capire qualcosa di più sulla mia famiglia e sui miei antenati sloveni», spiega Massimiliano. «Era una storia per me decisamente oscura. A casa mia si sapeva soltanto che Drago aveva lavorato come spia per gli Alleati  nel Dopoguerra. Allo stesso tempo, in questo film, volevo rispondere a una domanda che mi portavo appresso fin da quando ero bambino: sono di madrelingua italiana, ma porto un cognome sloveno… chi sono io? Qual è la mia identità? Sono italiano o sloveno? Entrambi o nessuno dei due?».

Il documentario ha vinto diversi riconoscimenti in giro per il mondo tra cui il “Best Student Work” al Sose International Film Festival in Armenia e il “Best International Film” al The International Broke Student Film Festival negli Stati Uniti. La proiezione sarà introdotta dal regista. Al termine del film, che ha una durata di circa 25 minuti, ci sarà uno spazio per commentare e dibattere il documentario con l’autore.

Questa la sinossi del film:

Drago Milič è sempre stato una figura misteriosa, persino per la sua stessa famiglia. Conosciuto da pochi, fu una spia per gli alleati, uno sloveno che si opponeva sia al fascismo sia al comunismo e un padre assente. Nato nella Trieste austro-ungarica nel 1902, fu vessato e imprigionato dai fascisti per tredici anni a causa delle sue radici slave. Questa è la storia raccontata da suo nipote Massimiliano e del viaggio di quest’ultimo alla scoperta della vita di Drago e delle proprie origini famigliari.

 

 

 

Tag: , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *