11 Ottobre 2009

Barcolana 2009: vince lo sloveno Maxi Jena

Maxi Jena saluta il pubblico al termine della regata

Maxi Jena saluta il pubblico al termine della regata

Bisogna partire dal finale per descrivere questa splendida giornata di sport appena vissuta a Trieste. Iniziamo dunque dall’immenso abbraccio con cui il pubblico della Barcolana assiepato sulle rive ha salutato l’arrivo trionfale di Maxi Jena. Erano sette anni che l’imbarcazione di Mitja Kosmina accarezzava e sfiorava la vittoria nella Coppa d’ Autunno, ma la vedeva svanire sempre all’ultimo istante. E anche per questo motivo il successo di oggi è stato ancora più bello. Erano 1789 le barche che avevano preso il via, in una giornata che definire splendida è dire poco. La pioggia che aveva bagnato la notte precedente alla gara ha ripulito l’aria rendendo i colori del golfo di Trieste vividi e brillanti come accade poche volte all’ anno. La partenza ha visto una certa difficoltà da parte delle favorite a ingranare, complice anche la mancanza di vento. In avvio è TuttaTrieste Vitrani a menare le danze. L’imbarcazione di Gabriele Benussi riesce a entrare nel tempo giusto e a prendere un certo vantaggio. Maxi Jena riesce però a recuperare presto nella parte sottovento e nasce una bella lotta che sembra quella del piccolo Davide (TuttaTrieste) contro il gigante Golia (Maxi Jena). Dietro di loro per lungo tempo il terzo posto viene occupato dal leggendario Fanatic che riesce a competere con i migliori a 15 anni dall’ ultima vittoria. A 300 metri dalla prima boa, il super maxi di Mitja Kosmina passa in testa e nel secondo lato con il vento di maestrale a 10-11 nodi inizia una lunga e trionfale cavalcata che lo porterà a finire il percorso in un ora e sei minuti. Dietro di loro alla fine il secondo posto va a Idea Estel, timonata da Alberto Leghissa, che la spunta sull’ ottima TuttaTrieste.

Mitja Kosmina, visibilmente emozionato, ha affermato <<Questa è la vittoria del team. Volevamo fortemente questo successo e ci siamo impegnati a fondo per ottenerlo dando tutto quello che potevamo dare, tecnica ma anche e soprattutto cuore>>. E il cuore  e la passione di Kosmina e della sua squadra hanno sicuramente incontrato l’amicizia e l’affetto dei triestini. In molti facevano il tifo per lo scafo di Capidistria, dopo l’incredibile serie di secondi posti. Si farà festa ancora per qualche ora, prima che il vento mandi in archivio anche questa edizione numero 41 della Barcolana.

Tag: , , , , , , , .

9 commenti a Barcolana 2009: vince lo sloveno Maxi Jena

  1. Avatar Matteo Apollonio

    Lontani gli anni che la gavevimo “coi sciavi”…. Iera ora.

  2. Meritada in pien, diria!

  3. Avatar lànfur

    Sciavo de merda ma navigavo de dio.

  4. Avatar effebi

    de dio… insomma, nissun la ga contada che la setimana prima -al bernetti- el kosmina xe finido insabbiado e i ga dovudo tirarlo fora col rimurciador 🙂
    se sto anno nol vinzeva (che no iera altri scafi all’altezza) i lo gaveria cancelado dall’anagrafe.
    me ga piasso el lavor che i ga fato su sta tuttatrieste, barca ormai considerada morta e sepolta. (chissà che no sia questa la barca che per i prossimi 7 anni diventerà “l’eterna seconda”)
    co la crisi che xe in giro go paura che altri scafi no vignerà costruidi e el buon mitja se la goderà vanti, col suo maxi jena.

  5. Avatar lànfur

    tuttatrieste è quella barca pagata con i soldi del contribuente provinciale che fa il paio con quella pagata dal ministero della difesa (esercito)?

  6. Avatar 'demo 'vanti dei!

    anche quando vincete rompete le palle! Dai dai ‘sto anno è andata bene mancava anche Alfa Romeo prr 😉

  7. Avatar Marco

    Maxi jena ha vinto perche nessuna ha avuto soldi per pagare alfa rome o barche simili. E’ inbarazzante che Italia non abia un scafo capace di sconfingere la maxi jena slovena. E’ da sottolineare che quest anno abbiamo tentato di vincere con un vor70 (telefonica blue)-> soldi buttati in mare.

  8. @Marco:
    primo:
    cosa vorresti dire? che Maxi Jena/Mitja Kozmina non avevano diritto a vincere la gara? magari non dovevano neanche partecipare? forse perchè sono “s’ciavi”?
    io invece sono proprio contento che abbia vinto. perchè, anche se ti può sembrare incredibile, loro l’investimento di barca e team, lo hanno fatto da anni.
    grazie anche a loro, la barcolana richiama tanta gente di oltre confine, dentro e fuori la regata.
    e sempre grazie alla loro partecipazione, le barcolane degli ultimi dieci anni sono state delle vere gare, e non delle semplici passerelle di giganti del mare che veleggiano senza nessuno intorno.
    quest’anno la vittoria se la sono meritata.

    secondo: è imbarazzante veder scritto “inbarazzante”… =)
    ciao

  9. Avatar 007

    La barca dell’esercito è stata pagata dagli sponsor che erano indicati sulla vela!! Leggere prima di criticare!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.