26 Marzo 2014

A piedi da Vienna a Trieste: il cammino europeo della pace

Fino a Trieste a piedi. Partendo da Vienna. Dopo aver percorso 550 kilometri toccando la Slovacchia, passando per Ungheria, Austria, Slovenia ed entrando in Italia da Gorizia. Tre settimane di cammino attraversando città, piccoli villaggi, boschi, fiumi, parchi naturali e Alpi Giulie.

Sarà lanciato il mattino del 28 luglio 2014 a Vienna, esattamente 100 anni dopo lo scoppio della prima guerra mondiale, l’European Peace Walk che attraverserà il cuore dell’Europa. Nel corso delle varie tappe si avvicenderanno per la prima volta cento camminatori dalle più diverse provenienze, che disegneranno una via permanente dedicata alla pace e all’integrazione. L’arrivo a Trieste è previsto dopo 22 giorni, il 18 agosto.

Il cammino, accessibile a tutti, si propone di diventare in breve tempo una realtà distintiva e riconosciuta della moderna Europa, offrendo una vera e propria esperienza nella diversità delle regioni attraversate. Cultura, storia, arte, tradizioni, aspetti naturalistici e paesaggistici sono solo alcuni dei tanti aspetti che costituiscono la sua ricchezza. Grazie ai servizi e ai luoghi di ristoro disponibili lungo tutto l’itinerario, il cammino europeo della pace porterà un nuovo flusso turistico nell’area interessata; è stato stimato che in circa un decennio sarà meta di 30.000 partecipanti ogni anno.

Partecipare attivamente mettendo la strada sotto gli scarponi è possibile: agli “aspiranti pionieri” interessati a percorrere il cammino, anche solo per alcuni tratti, è richiesta la registrazione entro l’8 maggio. Tranne nella prima tappa della partenza da Vienna, ci sono ancora posti disponibili per vivere in prima persona questa particolare avventura. La media prevista è di circa 25 kilometri al giorno e il pernottamento sarà in strutture semplici ed economiche.

Alcuni degli aspetti logistici sono ancora in fase di definizione: proprio in questi giorni è stato lanciato un sondaggio online (aperto fino a domenica 30 marzo) per raccogliere informazioni utili all’organizzazione dell’ospitalità lungo il percorso.

L’European Peace Walk (EPW) è un progetto transnazionale e “oltre-confine” che vuole creare una rete di turismo integrato lungo le frontiere dell’Europa Centrale. Ne fanno parte diversi attori, pubblici e privati, riuniti in un network per la discussione e la cooperazione regionale e uniti dall’obiettivo di promozione culturale e della consapevolezza storica. Dopo alcuni anni di lavoro e uno studio di fattibilità concluso a fine 2012, l’EPW è ora giunto al suo avvio ufficiale.

Per conoscere tutti i dettagli e le curiosità, oltre al sito internet, è a disposizione la pagina Facebook .

Tag: , .

3 commenti a A piedi da Vienna a Trieste: il cammino europeo della pace

  1. Avatar Luciana

    Io parto da Vienna lunedì 11 🙂 Arrivo a Trieste 2 settembre, se tutto va bene

  2. Avatar Luciana

    Salve a tutti, l’ultimo gruppo di PWs, di cui faccio parte, e’ a Varaždin e oggi arriva a Ravna Gora.
    Trieiste, arriviamo!

  3. Pingback: Lunghi cammini e trekking: a Trieste a piedi - 2° parte - La Guida della Bora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.