26 Agosto 2011

Grizon: “La Provincia ha fatto bene a finanziare la Settimana liturgica”

“La giunta provinciale ha fatto bene a sostenere le spese organizzative della Settimana liturgica nazionale che si è tenuta nei giorni scorsi nell’auditorium allestito nell’edificio del Molo IV e mi sembra di cattivo gusto la polemica inscenata da Sinistra Ecologia e Libertà su questioni tecnico burocratiche per celare l’insofferenza politica per l’evento promosso dalla Diocesi nonché per l’opportuno finanziamento erogato per l’iniziativa dalla presidente Bassa Poropat”. Commenta così Claudio Grizon, capo gruppo del Pdl a Palazzo Galatti, la denuncia rivolta dal Sel alla presidente Bassa Poropat per un finanziamento di 7 mila euro erogato quale contributo per l’organizzazione dell’evento.

“Cosa dovremmo dire noi dell’opposizione – proseguono Grizon ed il vice capo gruppo Massimo Romita – che negli scorsi cinque anni con l’ex assessore Visioli di Rifondazione Comunista abbiamo visto di tutto: dai contributi a manifestazioni nazionali di Legambiente, ai patrocini elargiti a discutibilissime iniziative per arrivare a finanziamenti erogati, sicuramente secondo i crismi dei regolamenti partoriti a colpi di maggioranza, ad associazioni pseudo pacifiste che parteggiano notoriamente per certi variopinti partiti di sinistra”.

“Ritengo che l’idea dell’arcivescovo Crepaldi di portare a Trieste la Settimana Liturgica – prosegue Grizon, esponente dell’area cattolica del Pdl – sia stata molto felice e darà certamente i frutti sperati oltre a stimoli interessanti alla comunità cattolica locale che si riverbereranno anche sull’intera collettività”.

“Oltretutto – concludono Grizon e Romita – tale evento ha avuto certamente una non trascurabile ripercussione economica sulla città ed inoltre per una volta l’ha posta al centro dell’attenzione dei media nazionali per temi che non siano, come spesso accade, l’intensità della bora o il caldo estivo, ma perché – anche ospitando questo appuntamento – la comunità cattolica tergestina, attraverso una nuova pastorale ispirata dal vescovo Crepaldi che ha già dato i suoi frutti, vuole aprirsi e rinnovarsi contribuendo a dare un nuovo impulso ai valori fondati della famiglia e della vita”

Tag: , , .

37 commenti a Grizon: “La Provincia ha fatto bene a finanziare la Settimana liturgica”

  1. Avatar capitan alcol

    E invece no, è sbagliato e basta.

  2. Avatar edo

    grizon pensa ai doppi gettoni , che e spiega….

  3. Avatar Paolo Geri

    Piero Camber è in ferie e ci pensa Grizon ad allietarci con le sue dichiarazioni. Ovviamente non ci spiega nè motiva perchè sarebbe giusto. Per lui semplicemente “è giusto”. Se poi fossi Lega Ambiente mi offenderei per il parallelo che viene fatto.

  4. Avatar se-po

    Come se gli mancassero soldi alla chiesa.

  5. Avatar Stufo ara!

    E già, al centro dell’attenzione nazionale…. ma ciò nn significa per positività, lo è stato anche per i finanziamenti. Grizon e Romita, primo trombato dai suoi per sindaco de muja, secondo che spera per duin… se prepara la seconda trombata? sperem!

  6. Avatar Dexter

    El solito ragionamento: un torto ne giustifica un altro. Ma due torti no i fa una ragion… i resta due torti!

  7. Avatar mutante

    ara povera setimana liturgica, se savevo ghe fasevo un bonifico anche mi…

  8. Avatar ufo

    Femo una coleta?

  9. Avatar edward

    no mi sembra giustissimo!

  10. Avatar bruno

    si , si ,dai femo una con eta….no eta.. coleta!

  11. Avatar ufo

    No so perché, ma ogni volta che se parla de preti e de schei me vien in mente la parabola del buon pastore.

  12. Avatar edward

    te vien in mente anche quando se parla di missionari?

  13. Avatar dimaco il discolo

    misionari’ mi conoso la missionaria. la posizion intendo.

  14. Avatar mutante

    la missionaria spopola e va finanziada pesantemente…

  15. Avatar chinaski

    cio’ mi capisso tuto, el caldo, eccetera. ma ecitarse sessualmente per la setimana liturgica me par veramente una roba de pervertiti

  16. Avatar ufo

    Ma chissa cossa sarà mai che nè fa venir in mente sta associazion de idee, preti e pervertidi…

    Sarà sto bruto vizio de leger el giornal?

  17. Avatar chinaski

    @ufo

    mah, mi no rivo a capir…

  18. Avatar Fiora

    @16-17 Il male è negli occhi di chi guarda…chissà come che lo legè voi el giornal…forsi ala riversa

  19. Avatar dimaco

    no so fiora mi quei che legio come chete li giri la foto te la vedi benisimo.

  20. Avatar ufo

    Mi lo legio a sbafo in bar, de matina col cafè. Se vedi che fin quando consumo nisun se ciol iniziativa de dirme che lo tegnio sotosora. Cliente ga sempre razon, basta che paghi e che nol frizi.

  21. Avatar chinaski

    @ufo e fiora

    no ghe entra un klinz, ma me gave’ fato venir in mente sta scena qua

    http://www.youtube.com/watch?v=IK1Pjgix79k

  22. Avatar edward

    sempre a parlar monade qua, eh. io intendevo i misionari, che si spaccano la schiena zò in africa. niente da fare, siete proprio dei pervertiti e sarebbe anche ora che vi vergognaste un po’

  23. Avatar gigi gi

    Ma no capisso.
    El contributo xe o no xe stado dado SENZA la richiesta che tute le associazioni/società devi far?
    Perché sto “intervistator” no chiedi se xe o no xe giusto che per alcuni servi la richiesta formale, per altri inveze no ga senso perderse in sta burrocrazia?
    Perché Bora.la publica semplici proclami politici che grizon podessi comprarse la publicità come tuti i normali mortali?

  24. Avatar Paolo Geri

    #23 gigi gi

    Perchè co “esterna” Grizon xe come co “esterna” Piero Camber. Ne vien sai de rider 🙂

  25. Avatar furlane

    via la cei e la cet..una vera e propria massoneria vaticana…fanno politica e raccattano soldi a destra e a manca…VERGOGNA…A LAVORARE come tutti gli altri…bagnasco, scola…A LAVORARE!!!!

  26. Avatar dimaco

    @21
    mi intendevo altro “tipo” de giornai. queli con tante foto e pochi interventi

  27. Avatar mutante

    @edward: quei missionari a cui la chiesa nega finanziamenti o li riduce per poter pagare ben altri affari.

  28. Avatar Marco

    Questa la determinazione dirigenziale che attuava la delibera su quei 7.000 €.
    http://albopretorio.regione.fvg.it/download/doc?idAtto=144224&idAllegato=a1&par4=032000

    La questione è solo nella procedura di assegnazione.
    Corollario: quindi se c’è un errore, questo è responsabilità della giunta e non della settimana eucaristica.

    Non so se poteva essere assegnato quel tot di 7.000 € alla curia e non si capisce dal regolamento: nozioni come “culturale” o “sociale” sono molto flessibili.

    Sia chiaro che lo Stato può finanziare attività confessionali, perché non siamo la Francia e la nostra costituzione non è indifferente al “fenomeno religioso”.

    Si sia onesti: nessuno avrebbe contestato contributi a una settimana di promozione della cultura ebraica.

    Da capire tuttavia se poteva farlo la provincia.

    Quindi, quello che dice Grizon entra e non entra.

    Se cerca di chiarire la decisione della provincia, non ci è riuscito.

    Se vuole mettere in luce la strumentalità della sortita sellina ha perfettamente ragione. La mia impressione è che non freghi un fico secco del buon uso dei soldi ma si cerchi solo di colpire la diocesi.

    Non sarà sfuggita la presenza di certe facce (non troppo rassicuranti) di sellini alla contestazione sul molo IV.
    Anche quella strumentale, e se fossi nell’ARCIGAY isolerei quei personaggi.

  29. Avatar Marco

    (…strumentale la presenza, intendo…)

  30. Avatar Paolo Geri

    #28. marco

    ” …..nessuno avrebbe contestato contributi a una settimana di promozione della cultura ebraica”.

    Trovo del tutto fuori luogo il tuo paragone. La settimana liturgica di “culturale” non ha nulla. E’ solo “propaganda” religiosa svolta dalla chiesa cattolica. Analogamente la Provinia dovrebbe finanziare un convegno dell’ UAAR (Unione Atei Agnostici Razionalisti): anche l’ ateismo è infatti da questo punto di vista “cultura”.

    Pewr capire quanta poca “cultura” ci sia nella settimana liturgica wcco il programma:

    Lunedì 22 agosto
    Ore 12.00, Molo IV
    Celebrazione di inizio – Presiede mons. Giampaolo Crepaldi, arcivescovo-vescovo di Trieste
    Saluto e introduzione: S.E. mons. Felice di Molfetta, presidente del Centro di Azione liturgica
    Prolusione: La liturgia luogo educativo – card. Angelo Comastri, vicario di S.S. per la Città del Vaticano

    Martedì 23 agosto
    Ore 8.30, Chiesa di Sant’ Antonio Taumaturgo – Celebrazione delle Lodi – Presiede mons. Andrea Bruno Mazzocato, vescovo di Udine
    Ore 9.30, Molo IV.
    Report su liturgia e catechesi. Video e interviste – don Lorenzo Magarelli, Ufficio catechistico di Trieste
    Ore 11.00, Catechesi e liturgia: problemi e potenzialità – don Giuseppe Biancardi, Università Pontificia Salesiana, Roma
    Ore 16.00, Molo IV.
    Parola di Dio e liturgia: prospettive educative di un rapporto originario – mons. Luciano Monari, vescovo di Brescia
    Ore 18.00.
    Chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo, Celebrazione eucaristica – Presiede il card. Josip Bozanic, arcivescovo di Zagabria

    Mercoledì 24 agosto
    Ore 8.30, Chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo, Celebrazione eucaristica – Presiede mons. Anton Stres, arcivescovo di Lubiana
    Ore 9.30, Molo IV:
    La Chiesa Madre di Aquileia: un modello liturgico-pedagogico esemplare.
    Consortia sacra partecipare: Aquileia, fermento e veicolo di evangelizzazione – prof. Giuseppe Cuscito, Università di Trieste
    Ore 11.00, Teologia estetica ad Aquileia – mons. Crispino Valenziano, Pontificio Istituto Liturgico, Roma
    Ore 14.30, Trasferimento via mare ad Aquileia
    Basilica di Aquileia, Celebrazione dei Vespri – Presiede mons. Dino De Antoni, arcivescovo Metropolita di Gorizia

    Giovedì 25 agosto
    Ore 8.30, Chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo, Celebrazione delle Lodi – Presiede mons. Giuseppe Pellegrini, vescovo di Pordenone
    Ore 9.30, Molo IV
    Liturgia e iniziazione cristiana: la maternità della Chiesa – mons. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto
    La celebrazione presieduta dal Beato Giovanni Paolo II – mons. Piero Marini, presidente del Pontificio Consiglio per i Congressi eucaristici internazionali
    Ore 11.30, Liturgia ed educazione alla vita buona del Vangelo: itinerari di spiritualità adulta – prof. Luca Diotallevi, Università Roma Tre
    Ore 15.30, Gruppi di interesse
    Liturgia e progetto educativo della parrocchia – mons. Guido Genero, Udine
    Educare i fanciulli alla celebrazione eucaristica – mons. Ludovico Maule, Trento
    Liturgia, giovani ed emergenza educativa – don Ubaldo Montisci, Roma
    Liturgia, conflitti ed educazione alla riconciliazione – don Loris della Pietra, Udine
    Liturgia come educazione alla sobrietà e solidarietà – don Luigi Girardi, Padova
    Liturgia e prospettiva ecumenica: conoscenza delle diverse tradizioni cristiane – don Daniele Pinton, L’Aquila
    Ore 18.00, Cattedrale di San Giusto Martire, Celebrazione eucaristica – Presiede mons. Giuseppe Bertello, nunzio apostolico in Italia

    Venerdì 26 agosto
    Ore 8.30, Chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo, Celebrazione delle Lodi – Presiede mons. Giampaolo Crepaldi, arcivescovo-vescovo di Trieste
    Ore 9.30, Molo IV:
    La missione evangelizzatrice della Chiesa oggi: tra lex orandi e lex credendi – card. Angelo Scola, patriarca di Venezia
    Presentazione del Breviario Aquileiese – mons. Giampaolo Crepaldi, arcivescovo-vescovo di Trieste
    Ore 11.00 Preghiera conclusiva

  31. Avatar chinaski

    “la presenza di certe facce (non troppo rassicuranti) di sellini”

    (sellino:= militeante di sinistre e liberta’)

    ecco alcune foto:

    http://it.wikipedia.org/wiki/File:Karl_Marx.jpg

  32. Avatar chinaski

    tranquilli, era solo un sogno.

  33. Avatar Fiora

    Caspita, proprio pezzi da novanta, eh Chinaski?!
    😉

  34. Avatar Fiora

    ..non ti sei fatto mancare proprio nulla… 😉 IN SOGNO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.