17 Aprile 2011

Festival delle Diversità dal 17 al 19 giugno nel Parco di San Giovanni

dal blog di Freaks, Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste

Eccola, finalmente, l’immagine della nona edizione del Festival delle Diversità, che si terrà dal 17 al 19 giugno nel Parco di San Giovanni a Trieste.
Un grande evento organizzato dalla Onlus I Cammini Aperti Trieste, il Centro delle Culture, Nadir PRO e Arci, che coinvolge decine di associazioni del volontariato locale, un punto di incontro tra i molti aspetti “diversi” che convivono a Trieste, per promuovere il dialogo tra le culture e il rispetto della diversità.
In un mondo dove le relazioni risultano sempre più difficili si desidera promuovere una cultura che sia al contempo solidale e di collaborazione tra realtà diverse. È su questa idea che si innesta e si rinnova, ogni anno, l’idea del Festival delle Diversità, come momento per incontrarsi e per promuovere la cultura del volontariato, valorizzando e promuovendo un’attività di collaborazione comune.
Nelle edizioni precedenti il Festival delle Diversità ha visto la partecipazione di migliaia di persone e la crescita del numero di associazioni presenti, si sono esibiti più di 250 artisti che, a titolo gratuito, hanno dato vita a spettacoli di danza, teatro, percussioni, capoeira, clownerie, animazione per bambini, DJ set, giocoleria, workshop e concerti.
Durante le 3 giornate, il Festival si articolerà attorno ad un “filo rosso” che metterà in collegamento e permetterà di dare un senso alle attività previste. La tematica che è stata scelta per la nona edizione è quella degli “STILI DI VITA”, ovvero come poter scegliere di dare una direzione alla propria vita basandosi su un semplice pensiero: CIÒ CHE FAI CON LA TUA VITA NON È INDIFFERENTE.
All’interno di questo “concetto” trovano posto numerose iniziative e si innestano altrettante attività che possono portare ad una consapevolezza dell’importanza che hanno le azioni che facciamo quotidianamente.
Si parlerà di riciclo, di ambiente, di mobilità, del vivere sostenibile, di diritti umani e anche di alcol e droga.
Ad ognuno di questi temi, ma anche più temi trattati insieme, saranno dedicate le animazioni a tema, le tavole rotonde, le mostre e gli incontri con l’intento di approfondirli e di discuterne.
In una società in cui è forte l’individualismo e l’interesse del singolo, altrettanto fortemente si sente la necessità di aprirsi agli altri e di collaborare, di promuovere una cultura solidale e di dimostrare che un’alternativa esiste. Quest’alternativa passa attraverso la conoscenza e la comunicazione tra realtà che operano nel sociale e tra persone con una comune sensibilità, ma anche attraverso lo sperimentare in prima persona cosa significa dedicarsi agli altri in maniera disinteressata.
Per questo il Festival delle Diversità nasce come momento per incontrarsi e interscambiare, per esprimere e far esprimere, per promuovere la cultura del volontariato e riconoscere la necessità di un’azione comune che vada in questa direzione.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.