27 Dicembre 2010

Asili nido, arrivano i contributi del Comune di Gorizia

I genitori di bambini di Gorizia che frequentano gli asili nido cittadino potranno chiedere un contributo per l’abbattimento delle rette relative all’anno scolastico 2009-2010, con esclusione dei nuclei famigliari il cui indicatore economico Isee supera i 35 mila euro. Il contributo è stato fissato in 120 euro mensili per quei bimbi che frequentano gli asili nido per 8 ore e 30 minuti al giorno per cinque giorni la settimana, indipendentemente dalla frequenza effettiva mentre l’importo del beneficio economico scenderà a 90 mila euro mensili per frequenze a orario giornaliero inferiori alle 8 ore e 30 minuti.

Nel caso in cui il minore sia stato iscritto al nido d’infanzia per una sola parte del mese, il beneficio mensile viene concesso se il bambino è stato iscritto per un numero di giorni pari o superiore alla metà più uno dei giorni utili, determinati in base alle giornate di apertura effettiva del nido d’infanzia nel mese considerato, tenuto conto delle modalità di utilizzo del nido d’infanzia preventivamente concordate. Il beneficio complessivo non può superare l’importo totale delle rette pagate rimaste a carico dell’utente ed è cumulabile con altri contributi e agevolazioni per l’accesso ai servizi di nido d’infanzia fino alla concorrenza della spesa rimasta a carico dell’utente.

Per ciò che riguarda i termini e la modalità di presentazione delle domande, la richiesta deve essere redatta unicamente sull’apposito modulo da ritirarsi nel Comune di Gorizia, ovvero al Centro Lenassi di Via Vittorio Veneto 7, negli uffici dell’ Ente Gestore del Servizio Sociale dei comuni dell’Ambito Distrettuale 2.1 “Alto Isontino” e deve essere inoltrata entro e non oltre il 1° marzo 2011 all’Ufficio Protocollo del Comune e potrà essere presentata unicamente da uno dei genitori nella cui famiglia anagrafica è iscritto il minore interessato.
Sempre in questi giorni è stato pubblicato anche il bando per accedere ai contributi per le famiglie che hanno quattro o più figli di età inferiore ai 26 anni, indipendentemente dal reddito posseduto. Si potranno ottenere benefici economici per i servizi comunali realtivi a: servizi educativi e sociali, compresi i centri estivi; mense scolastiche; servizi e attività formative extrascolastiche e sportive; servizi di trasporto scolastico e pubblico; protesi dentarie e cure ortodontiche, protesi acustiche e ortopediche, occhiali da vista e lenti corneali; utenze domestiche; acquisto di prodotti alimentari e imposte e tasse locali. La domanda redatta su apposito modulo deve essere presentata al Comune di Gorizia – Ente Gestore del Servizio Sociale dei comuni dell’Ambito Distrettuale 2.1 “Alto Isontino”– presso l’ ufficio amministrativo in Via Vittorio Veneto 7, Gorizia – tel. 0481 383554-523 indirizzo di posta elettronica marzia.fabro@comune.gorizia.it, a partire dal giorno 10.01.2011 ed entro e non oltre le ore 12 del giorno 31.01.2011.

Tag: , , .

Un commento a Asili nido, arrivano i contributi del Comune di Gorizia

  1. pane&acqua ha detto:

    … ma per i bimbi lasciati a pane ed acqua, come fatto nel 2010 dalla giunta, c’è uno sconto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *