18 Gennaio 2007

A quota 10mila gli stranieri in provincia di Gorizia

  Stranieri in aumento del 7,5 per cento in un anno. Hanno raggiunto quota 9.923 i cittadini stranieri residenti nella provincia di Gorizia. A rivelarlo è il dossier sull’immigrazione che la Caritas italiana pubblica annualmente. Il dato appare in costante crescita, tanto che negli ultimi tre anni gli isontini che non hanno la cittadinanza italiana sono aumentati del 27 per cento. E la loro costante crescita ha fatto sì che rappresentino ormai il 7 per cento complessivo della popolazione residente nella provincia di Gorizia.
Le comunità più numerose restano quelle provenienti dall’Europa dell’Est, con gli 848 croati al primo posto, seguiti da bengalesi (758), bosniaci (753) e serbi (716) concentrati in prevalenza a Gorizia e a Monfalcone. Oltre agli ingressi, a far aumentare la presenza straniera sono anche i nuovi nati, risultato della stabilizzazione sul territorio. Di conseguenza cresce anche il peso dei minori sulla popolazione straniera complessiva: a oggi sono 1.277 pari al 12,9 per cento degli immigrati residenti in provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.