1 agosto 2017

Dessert estivo alle pesche: la ricetta

el sunto Un'altra gustosa ricetta estiva da Chiara e Martina di Mailing Bakery

Con questo caldo tutti noi sogniamo una sola cosa… le vacanze!

Chi al mare, chi in montagna avrà sicuramente occasione di organizzare rilassanti serate in compagnia di amici e parenti per godersi assieme la “frescura”.

Pensando a queste belle serate estive e spensierate, abbiamo ideato per voi un dolce NO STRESS; fresco, semplice e non richiede l’uso del forno che, diciamocelo, in questo periodo proprio non ci piace!

Ingredienti per 6 bicchieri

480gr di ricotta
3 pesche noci gialle grandi
160gr di mascarpone
130gr di zucchero semolato bianco
80gr di zucchero a velo
60gr di amaretti + 6 interi per decorare
succo di mezzo limone

Occorrente:

bicchieri
spatole
ciotole
tagliere
coltello

Procedimento:

Lavare e tagliare a cubetti le pesche
Preparare due ciotole, in una mettere a macerare la dadolata di pesche con qualche goccia di limone e un paio di cucchiai di zucchero semolato e riporre in frigo per almeno 10 minuti
Nell’altra ciotola aggiungere la ricotta, il mascarpone, lo zucchero a velo e amalgamare tutto fino a ottenere una crema omogenea
A questo punto, possiamo iniziare a comporre il nostro dolce al bicchiere!
Sbriciolare gli amaretti e disporli sul fondo del bicchiere
Versare uno strato di crema alla ricotta
Creare uno strato con la dadolata di pesche, senza privarle del loro succo
Proseguire con gli strati di crema e pesche finché non si raggiunge il bordo del bicchiere
Guarnire a piacere con le pesche e gli amaretti, interi o sbriciolati

I nostri consigli

Per gustarli freschi, lasciate riposare i dessert nel frigo per almeno un’oretta. Per un tocco in più, aggiungete del liquore all’amaretto alla crema di ricotta. Possono essere conservati in frigo per massimo due giorni.
Sbizzarritevi con la vostra creatività e provate questa ricetta con la frutta che più vi piace!

Scopri le altre ricette pubblicate su Bora.La

Chiara e Martina della Mailing Bakery

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *