14 settembre 2016

La Giunta Dipiazza verso una Trieste più ciclabile

el sunto Ciclabile in Porto Vecchio e in via Giulia, sicurezza, partenza del bike sharing. Questi i temi dell'incontro tra FIAB-Ulisse e l'assessore Polli.

Martedì 13 settembre si è svolto il primo confronto tra l’assessore all’Urbanistica e Ambiente Luisa Polli e l’associazione di cicloturisti e ciclisti urbani FIAB Trieste Ulisse per la ciclabilità di Trieste. Il clima è stato positivo e costruttivo.  Alla presenza anche di alcuni tecnici comunali si è fatto il punto sulle iniziative che la Giunta Dipiazza metterà in campo a breve e medio termine per promuovere l’uso della bicicletta a Trieste.

Il confronto si è aperto discutendo il tema della mobilità ciclabile nel futuro assetto del Porto Vecchio. L’assessore Polli ha rammentato la previsione per la realizzazione di un percorso ciclabile lungo la bretella stradale nell’area i cui tempi di realizzazione sono legati ai fondi CIPE (50 milioni di euro una parte dei quali destinati alle infrastrutture) e alla loro destinazione e disponibilità in capo al Comune. Rispetto alle caratteristiche tecniche dei percorsi ciclabili c’è l’impegno al confronto con gli stakeholders al fine di coniugare le molteplici esigenze della cittadinanza in direzione di una mobilità sostenibile. E’ stato inoltre ricordato che il 6 settembre u.s. ha preso avvio il progetto europeo Civitas Portis il quale prevede la realizzazione di un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile per organizzare  la mobilità tra Porto Nuovo, Porto Vecchio e il centro urbano. Nell’ambito di tale pianificazione si potranno prevedere ulteriori percorsi ciclabili tra cui un collegamento tra Piazza Duca degli Abruzzi a Barcola (impegno preso da Dipiazza in campagna elettorale).

Rispetto al progetto del Bike sharing è ancora in corso la gara per l’affidamento del servizio. Ad avvenuta aggiudicazione si procederà con l’installazione delle 9 ciclostazioni previste che comprendono 148 ciclostalli e 92 biciclette pubbliche. I lavori per la posa dovranno concludersi entro 6 mesi.

Rispetto al tema della ciclabile di via Giulia, nell’ambito della condivisione dei progetti da attuarsi sul territorio, l’Assessore ha comunicato che avvierà a breve un confronto con la Circoscrizione prima di passare alla successiva fase di progettazione esecutiva. L’attuale progetto di massima prevede una ciclabile bidirezionale da piazza Volontari Giuliani alla rotonda del Boschetto.

Per quanto concerne eventuali fondi a disposizione per i lavori pubblici per la sicurezza di pedoni e ciclisti (Il Sindaco Dipiazza si è impegnato a destinare il 10% del totale dei fondi a disposizione per i lavori pubblici su per questi aspetti) il dato sarà disponibile in sede di programmazione del bilancio 2017 e in tale momento saranno programmabili gli interventi ritenuti prioritari.

Per approfondire alcuni temi rimasti aperti ci sarà un secondo confronto tra Comune e FIAB entro la fine di ottobre. In quell’occasione si affronteranno i temi del collegamento ciclabile Trieste-Muggia e del percorso ciclabile per collegare la fine di viale XX Settembre con  via Mazzini  di cui c’è già uno studio di fattibilità che FIAB valuta positivamente. Su questi ultimi 2 punti vi è un impegno preso in campagna elettorale dal Sindaco Dipiazza.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *