1 luglio 2014

Recensione del Carso: “L’unico liquido rosso che scorre è il vino!”

Il sommelier Daniele Agliata, già firma di GQ e creativo per un’importante agenzia nazionale di comunicazione, ha visitato nelle scorse settimane il nostro territorio, approfondendo la conoscenza dei vini del Carso (condividendo bicchieri e chiacchiere con chi vi scrive). Dalla visita di Daniele è nato un articolo per ‘Suconlavite’, il suo blog, che racconta in maniera spesso entusiastica di teràn, vitovska, malvasia & co. Vi rimandiamo al blog di Daniele non prima di rubare un paragrafo, dedicato ai nostri agricoltori:

Alla loro passione per la propria terra e alla loro caparbietà, che li porta ogni volta a combattere con la roccia per ricavare anche solo una piccola vigna, si deve l’aver imposto di recente i vini del Carso all’attenzione mondiale. Tutto questo con il contributo anche dei produttori del Carso sloveno, in un clima di totale collaborazione, che solo il vino sa creare (sulle ruggini del passato ci bevono su).

Vai al blog ‘Suconlavite’, all’articolo dedicato ai vini del Carso.

Un commento a Recensione del Carso: “L’unico liquido rosso che scorre è il vino!”

  1. ikom

    Poteri magici delvino…. sempre saputo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *