5 agosto 2013

Trieste omaggia Boris Pahor

Non è da tutti attraversare tutto il Novecento, la prima guerra mondiale da bambino, la seconda da giovane studente e poi il periodo turbulento post bellico fino ad oggi, testimoniando fatti e avvenimenti attraverso la parola scritta, sempre con ottimismo e uno sguardo rivolto al futuro, anche a cent’anni. Poche parole che non bastano per definire uno scrittore come Boris Pahor, ma stasera alle 21 in Piazza Verdi la parola agli esperti del campo con “Omaggio a Boris Pahor”. I docenti  dell’Università di Trieste Miran Kosuta e Cristina Benussi  “racconteranno” e commenteranno le vicende biografiche e letterarie dello scrittore concittadino che questo mese compirà cent’anni. Nel corso della serata Nikla Petruska Panizon, diplomata all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e attualmente attrice del Teatro Stabile Sloveno, leggerà alcuni brani dell’opera di Pahor in italiano e sloveno mentre fotografie d’epoca proposte dai Civici Musei di Storia e Arte illustreranno visivamente la città di Trieste, protagonista della biografia intellettuale e sentimentale dello scrittore che venerdì 23 prossimo, alle ore 12, nella storica Sala del Consiglio Comunale, riceverà la Civica Benemerenza della Città.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *