24 gennaio 2013

La Slovenia insorge: ieri sciopero nazionale del settore pubblico e privato

Se l’Italia non sta vivendo una situazione rosea, in Slovenia va ancora peggio, a giudicare dalle notizie che arrivano da Ljubljana e dalle altre città slovene. Il Paese si è, infatti, letteralmente fermato per la protesta del pubblico impiego e del settore privato dell’elettronica e dell’acciaio.

Uffici pubblici chiusi, chiuse le scuole e gli asili e in parte gli ospedali. In 14 città ci sono stati cortei e manifestazioni di piazza contro la politica anti-crisi messa in atto dal governo e per ottenere, questo i privati, un aumento della paga minima sindacale.

Critiche per le norme volte ad aumentare i posti di lavoro a tempo indeterminato nel settore privato mentre in quello pubblico si ragiona solo con contratti a tempo determinato. Gli scioperanti chiedono le dimissioni del governo perché non sostiene il settore pubblico e la pubblica istruzione. Ieri si è fermata anche l’Università con il rettore di Lubiana: gli studenti si sono raccolti davanti all’ateneo in Kongresni trg e poi si sono uniti agli altri lavoratori nella protesta davanti alla sede del governo.
Per l’8 febbraio, giornata della cultura slovena, già si preannuncia una terza protesta nazionale (foto 24ur.com)

Dove e quando si sono svolte le proteste

Tag: , .

170 commenti a La Slovenia insorge: ieri sciopero nazionale del settore pubblico e privato

  1. vigna

    …e mi che zercavo lavor in slovenia…

  2. effebi

    e co mi qua scrivevo che no xe tuto oro i me cojonava…

  3. dimaco il discolo

    te vien cojona perché da sta nazion italiana nisun ga el dirito de predigar contro altri. e proprio i taliani xe meio che i staghi cuci su coruzion,malafare,e delinquenti in parlamento e fora. per la cronaca sto seriamente metendo insieme un idea de partito novo e presentarlo ale politiche slovene. oviamente el programa xe in creazion.

  4. Alessandro

    se ciamerà TIGR? 🙂

  5. dimaco il discolo

    no. pensavo a qualcosa di simile a: v imenu ljudstva.

  6. Corrado

    La Slovenia è uno stato troppo piccolo per avere una economia propria. Non ci riescono più nemmeno i grandi paesi.

  7. Mauricets

    ALLELUIA!!!!!!

    questo sito si ricorda che è una testata giornalistica.

    con ambizioni transfrontaliere.

    dimaco il discolo in italia avrai da mangiare. per te e i tuoi figli, se ne hai.
    questo in slovenia sta per diventare problematico per una fascia larghissima di popolazione. in particolar modo quella urbana.

    prima di sputare nel piatto che ti riempe la pancia pensaci.

  8. Mauricets

    3

    dimaco il discolo
    sarebbe bene che la slovenia chiuda i contenziosi con la croazia.
    se a causa delle beghe politiche a lubiana la cro resta fuori dalla UE la slovenia è finita.

    potra dire addio agli aiuti e ai fondi UE.

    germania, italia e altri paesi la segheranno.

  9. Mauricets

    5

    dimaco il discolo
    non hai ben compreso che la slovenia, come l’italia, fa parte di una federazione di stati.

    sei nella stessa sittuazione di yugoland ormai.
    sei a sovranità limitata.
    farai quello che si decide a bruxelles.

    e lo dovrai fare molto meglio di quanto lo facevi quando il da farsi si decideva a belgrado.

    perche ora non conti un beato ca..o.

    oppure segui Cameron.

  10. Mauricets

    sciaquati la bocca quando parli di italia.

    leggi:
    Criminali nazisti, nove condanne in Italia

    L’elogio al nostro Paese del centro Simon Wiesenthal
    http://www.corriere.it/esteri/13_gennaio_24/criminali-nazisti_05ffc8ec-665a-11e2-a999-f4ff91782969.shtml

    quando la slo farà altrettanto con i maccellai comunisti potrai parlare.

  11. ufo

    Oddio, gave sveiado el troll. Desso chi lo guanta più?

    Troll, quanti xe i criminali de guerra italiani condannadi per i crimini commessi nei paesi aggredidi?

  12. Mauricets

    11

    ufo

    va i yugoland a svernare.
    e magari vai a vistare le recenti fosse comuni balcaniche.

    se vivevi in yugoland nel buco forse ci finivi proprio tu.
    invece hai avuto la buona sorte di vivere in italia e domani vedrai un nuovo giorno.

    cosa non concessa alle vittime della mattanza balcanica.

  13. mauri no preocuparte delacroazia.che ghe chiederò uficialmente de darne in uso goli otok. no scherzo.

  14. lojzek lojze

    maurices.
    sempre la te se remeni. te cerki de deviar i discorsi. ufo te ga domanda quanti criminali fascisti sono stati condannati dalla tua beata italija? non te sa risponder? non te son abbastanza acculturado su sto argomento? non te sa ke la tua ita se ga butta in guerra invadendo vari stati e facendo pulizie etniche? volemo una tua risposta e senza ke te ne scrivi un altra storia. Te ge son capace?

    ps. cmq Lojzek non è lo stesso luigi. ok?

  15. lojzek lojze

    de viver in Italia son contento perchè qua me sto guadagnando de viver. però mai me la sentirò nel quor. e cmq se dimaco vivesi nella yugoland come ke scrivi qualche dun ke non se capace de scriver Jugoslavija, non penso saria finido in qualche buso come che te scrivi ti perche volessi veder quanti de lori ge se finidi veramente, senza citar la foiba de Bazovica dove ke i ga trova solo 7 corpi e non miliaia. i corpi non iera de taliani ok?

  16. Fiora

    @15
    righe intrise de astio e de ingratitudine pel Paese ‘ndove (parole tue!)”me sto guadagnando de viver”….
    QUESTE xè la vera intolleranza retrodatada che riverbera una luce sinistra sul presente…
    Confonderte col Baziloto? cola sua ironia magari pesante ma mai gratuita? cola sua documentazion de parte ma aprofondida, chissà se de longa o de immediata …data (da web) bon indiferente?!
    Precisazion superflua, Lojzek lojze IMPOSSIBILE confonder lana cola seda!

  17. Fiora

    …come da una notizia de attualità che sarìa sta interessante sviluppar in un’analisi comparada del PRESENTE e al netto de livori,nel giro de un per de post se sia zà rivai ale FOIBE, mi me lo spiego in un unico modo:
    ATEROSCLEROSI (giovanile? longhi eh?! 🙁 ) che porta a ricordar el passato inveze de guardar con spirito costruttivo a un presente
    poco esaltante per TUTI!

  18. Fiora

    Compiango davvero chi come tradizione tramandata da padre in figlio coltivi precipuamente il rancore.

  19. El baziloto

    Si potrebbe aggiungere che gli scioperi si accompagnano ad una profonda crisi politica, aggravata dalle accuse incrociate ai massimi livelli politici sia nella maggioranza che nell’opposizione. A mia parzialissima opinione la Slovenia potrebbe rappresentare un caso simile a quello dell’Irlanda. In senso assoluto per darle aiuto basterebbero alcuni miliardi di euro, che l’UE potrebbe erogarle a tasso prefissato (4%?). Il problema vero e’ che cosa sara’ richiesto in cambio, in termini di dolorose riforme. A auesto punto le forze politiche potrebbero ritirarsi e lasciare il lavoro sporco ad un governo tecnico con l’elmetto. La questione e’ se gli sloveni accetteranno riforme pesanti nel mercato del lavoro. Non escludo neppure pesanti campagne acquisti austrotedesche, soprattutto sul settore dei trasporti e della logistica. Il che alla lunga potrebbe essere un grosso problema per Trieste.

  20. Rupel

    @ 10
    te gá mai sentí parlar de DOMENIKON 1943 ??
    informite

  21. Rupel

    @ 10
    correggo come segue : la localitá é DOMENIKON

  22. Fiora

    @20/21
    e dagghe de aterosclerosi! 🙁

  23. Rupel

    @ 22
    evidentemente ti te sá de stá storia e non te vol che se ghé parli per poder nasconder la vergogna taliana

  24. effebi

    3 dimaco: “te vien cojona perché da sta nazion italiana nisun ga el dirito de predigar contro altri”

    carissimo dimachisssimo rivolgite alla Sara:

    “Se l’Italia non sta vivendo una situazione rosea, in Slovenia va ancora peggio…”

  25. effebi

    ma veramente me fa impression gente che fa certi paragoni tra due ralatà nazionali cussì diverse rampigandose per i speci per dimostrar ancora e sempre all’infinito… el nulla.
    buone proteste a tutti !

  26. Fiora

    @23
    “Evidentemente” ,un klinz ,caro Rupel!
    ti i processi ale intenzioni fagheli a soreta.
    mi semplicemente vardo ‘vanti, legio che la Slovenia xè in crisi ,so che el mio Paese invece pure,me piasessi leger analisi comparade, eventuli sugerimenti de possibili rimedi,per le d’ nazioni limitrofe,( tuta roba che lassa el tempo che trova,ma almeno no l’amaro ogi per le robe de ieri) ecc.ecc. e cossa legio???
    Dietrologia “foibofila”, come ogni volta?
    ndè remengo quei e quei altri…altro che “evidentemente”!!!!

  27. mi la yugoslavia la go visuda e per quel poso far paragoni . efetivamente i stava mejo soto la vecia yugo.ogi i xe scchiavi dei debiti e de una clase politica ineta corota e mafiosa. tutaroba de mandaraspacar piere. ah sto parlando dei sloveni, no volesi eser acusà de eser antitalian.

  28. Corrado

    La Slovenia come stato indipendente finirà. Rimarrà come entità regionale. Bisogna solo stabilire se federata all’Austria o all’Italia. L’Ungheria e la Croazia non hanno i numeri per federarla.

  29. Pegasus2012

    Diciamo che la Slovenia ha avuto il coraggio di fare le cosiddette “riforme strutturali” tagliato la spesa pubblica per davvero, mettendo per strada le categorie improduttive che per decenni, già a partire dai tempi della Jugoslavia, rubavano lo stipendio senza fare un klinz dal mattino alla sera.
    Quelle riforme strutturali serie che né l’Italia né la Croazia hanno avuto o hanno il coraggio di fare.
    Per cui se ci sono proteste è perché uno Stato serio come quello sloveno, di cultura austro-ungarica, fa le cose con decisione seguendo i dettami della Germania, non del mondo levantino…

  30. Sara matijacic Sara matijacic

    Il mio incipit xe cusi, perche in italia non go ancora visto una roba del genere. Ve prego deghe un’ociada ai reportage dei principali giornali sloveni, per renderve conto. La gente xe incazzada, noi non lo semo ancora abbastanza evidentemente. Vedremo come evolvera le robe l’8 febbraio.

  31. Pegasus2012

    Caro Corrado, tutti gli stati indipendenti finiranno. Le carte le dà il banco ed il banco è la BCE che opera sotto la regia dell’UE. Come scritto ne “Il manifesto di Ventotene” da Colorni, Rossi e Spinelli, si stanno realizzando gli Stati Uniti d’Europa, con la cessione di sovranità a Bruxelles.
    Gli stati nazionali, questi mostri di corruzione, sono stati la più grande sciagura degli ultimi due secoli. L’Italia, specie in Veneto, in Friuli, in Istria, nel Quarnero ed in Dalmazia è stata una vera maledizione. Una sciagura assoluta che ha portato sangue e guerre, morti ed esodati.
    Questi mostri chiamati Italia, Francia, Germania, ecc. ecc. – questi mali assoluti del XIX e del XX secolo hanno i giorni contati. Si è già per fortuna ceduta la sovranità monetaria alla BCE, si cederà presto la sovranità politica all’UE come nei disegni dei due motori d’Europa: Francia e Germania. Angelina Merkel e Holland sono già d’accordo.

    Bye bye italia, bye bye slovenia, bye bye croazia. Tutti i nomi rigorosamente scritti in minuscolo, perché fattori di sangue e violenza.

  32. Alessandro

    @28 francamente me par impossibile. Oggi come oggi

  33. Pegasus2012

    Sara, noi no semo incazzadi perché nisun ga fato quel che doveva far:
    – licenziamento in tronco del 35% dei dipendenti pubblici
    – indicizzazione delle pensioni all’età pensionabile
    – riforma della sanità sul modello svizzero

    solo così lo Stato Italiano potrà risparmiare 200 mila miliardi di tasse l’anno ed avere una spesa pubblica ed una pressione fiscale in linea col resto d’Europa, senza dover contrarre continuamente debito.

  34. Corrado

    @31

    Sei così sicuro che questo progetto andrà in porto? Per costruire questo castello di carta ci stanno mettendo 3/4 di secolo e sono lontani dalla méta.
    Per distruggerlo basta che un popolo voti contro e addio!
    Spero molto nello UK.

  35. Sara matijacic Sara matijacic

    Difatti pegasus. Me piaseria tanto approfondir sto nostro non incaztamento con l’aiuo de qualche sociologo o altro esperti magari.

  36. Corrado

    Tutte le unioni e gli imperi eterogenei nella storia sono finiti.

    Questa unione europea finirà. E’ questione solo di tempo foss’anche 50 anni.

    Angela Merkel è favorevole a cedere la sovranità tedesca? Vuole gli Eurobond?
    Postami un articolo in merito a ciò.

    In Francia ti faccio presente che fra 4 anni sarà presidente Marina Le Pen dopo il fallimento del “Maresciallo d’Africa” Hollande.

  37. Pegasus2012

    Nessuno obbliga nessuno a far parte del progetto di Unione Politica degli Stati Uniti d’Europa, che vede come azionisti di maggioranza Hollande e Merkel, che rappresentano i motori del Continente.

    Questo progetto è ambizioso e costa. In primo luogo, costa sacrifici perché mette la parola GAME OVER allo spreco della spesa pubblica alimentata da quello che nella cultura germanico-protestante si considera una vera e propria “colpa”: il debito.

    Nel mondo germanico-protestante la gente si VERGOGNA di chiedere un prestito. Nel modo mediterraneo-levantino la gente si vanta di non onorarlo.

    A voi giudicare quale cultura sia migliore. Per me, ovviamente, la prima.

  38. Pegasus2012

    Sono fiducioso anch’io nell’UK: che gli euroscettici vincano e l’UK si tolga finalmente dalla palle!

  39. Pegasus2012

    L’italiano-medio è un provincialotto, come ha detto il Prof. Monti a Bergamo domenica scorsa, e ce l’ha con la Germania perché ne invidia la forza produttiva, sociale, economica e politica.

    Un po’ come tanti sloveni e croati invidiano l’Italia.

    Frustrazioni provinciali.

  40. Corrado

    Punti di vista.

    C’è una affermazione falsa però. L’Italia ha il debito privato più basso del mondo. Tanto che sommando quello privato e pubblico risulta essere più virtuoso di tanti altri. Protestanti e non. Ma che c’entra la religione?

    Prima di scrivere castronerie informati meglio.

    http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2012-10-11/giusto-giudicare-paese-solo-115806.shtml?uuid=AbCV5grG

  41. Bibliotopa

    me par che ghe dago ragion a sto Pegasus..

  42. Corrado

    demo fioi…il superamento dello stato nazionale e l’abolizione dello stato in quanto tale era l’utopia finale del marxismo quando tutto il mondo avesse vissuto nel comunismo. E’ scritto nel capitale di Marx

    Spacciare per nuovo tutto questo….

  43. Corrado

    Saluti, baci e abbracci dal vostro Italo. Ogni tanto mi ricordo di voi. E dell’amico fraterno Enrico.

    p.s. bannatemi, ma pubblicate il saluto.

  44. Pegasus2012

    Bisogna fare una patrimoniale proprio per abbattere i risparmi privati e con essi rientrare del debito pubblico e spingere chi vive di rendita a mettersi a lavorare invece di trastullarsi

  45. Pegasus2012

    Il debito privato italiano è basso perché la gente evade. Lotta dura al contante
    e rivoluzione fiscale spostando il carico della tassazione dal lavoro
    Al patrimonio ed alle Rendite

  46. Pegasus2012

    Perché bisognerebbe bannarti, Corrado? Chi mi ha parlato
    di questo sito lo ha fatto descrivendolo come un sito libertario.
    Libertà è partecipazione (Gaber). Bannando qualcuno gli si toglie la libertà

  47. dimaco il discolo

    va ti a dirghelo de mandar casa i militari o icarabinieri. te ga idea de quanto i costa e quanto che ciaperà de liquidazioni? robe che un operaio devi lavorar 100 anni senza fermarse mai.

  48. Pegasus2012

    Io non parlo di abolizione dello Stato in quanto tale, ma di quella
    porcata che sono italia slovenia francia madagascar indonesia ovvero gli stati nazionali. Via bandiere via patrie via inni via frontiere via passaporti via visti

  49. Mauricets

    31

    Pegasus2012
    non del tutto esatto.
    l’italia con bancaitalia ha il 12,50,
    la germania il 18,94 con Deutsche Bundesbank e
    la francia ha 14,22 con Banque de France di capitale sottoscritto

    quindi in 3 hanno il 45,66%

    a tutti gli altri il resto.
    P.S la slo ha lo 0,33

  50. Pegasus2012

    Appunto, dimaco, xe dura. Per cui per non finire come la Grecia
    dobbiamo fare una patrimoniale progressiva come vogliono sia Monti che Bersani ma tutto ciò passa dal voto al PD e non a Ingroia o Grillo che favorirebbero solo Berlusconi

  51. @Corrado Nisun banna nisun (tranne se no ghe xe offese palesi e pesanti).

  52. dimaco il discolo

    zonto anche che quei ga la pension sicura un che lavora in fabrica miga tanto

  53. dimaco il discolo

    save anche che i militari xe esenti da verifiche fiscali?

  54. flo

    MULI! Tante CIACCOLE e poche fritole!
    In slovenia (ex yugoland per dir) i sta per ribaltar la classe politica zo del scagnetto. Quando riveremo noi a sveiarse? Quando buteremo zo dele poltrone i “nostri” Arroma? Piu che i ne tazza, piu se fasemo tazzar. incredibile.

  55. Mauricets

    55

    flo
    non credo proprio.
    come fanno a ribatare la classe politica?
    spiegamelo. se non passando per le elezioni.
    al massimo mischieranno le carte.
    e comunque prima devono ratificare l’adesione della cro alla UE.

    altrimenti niente euri dalla BCE.

  56. Pegasus2012

    Esatto! La BCE, il banco, dà le carte. E detta le regole!
    Morte agli stati nazionali ed agli egoismi locali! Lunga vita alla BCE!

  57. mauri, non tutte le nazioni sono popolate da pecore che come unica fonalità il discutere di calcio dalla mattina alla sera.

  58. Mauricets

    59

    dimaco il discolo
    e cosa fanno?
    un colpo di stato?
    o una stagine simile a agli anni di piombo in italia?

  59. Mauricets

    60

    Pegasus2012
    puoi sempre emigrare.

  60. Mauricets

    63

    Pegasus2012
    puoi sempre emigrare.

  61. Pegasus2012

    MAURICEts, no, piuttosto che lasciare l’italia ai trogloditi mafiosi io rimango qui e lotto per avere un’italia più simile all’Austria o alla Slovenia, terre vicine e molto più civili di noi.

    Nessuno in Austria e/o in Slovenia ha problemi di MUNNEZZA come a Napoli. Ad esempio…

  62. Mauricets

    65

    Pegasus2012
    hai scelto proprio bene!
    ti conviene emigrare.

  63. non tutti considerano l’espressione della volonta popolare come terrorimo. anche il voto é un espressione della volonta popolare, ma sevioli le promesse e e fai cose non in linea con l’etica politica é giusto prenderli a calci.

  64. Mauricets

    65

    Pegasus2012
    in pochi hanno fatto della prostituzione una fonte raguardevole del PIL. se non i paesi del terzo mondo.
    lo hanno fatto gli ex asburgo. austria e slovenia.
    pu..ane di stato. certificate.

    il sogno della gioventu oltreconfine?
    lavorare nei casino o nei bordelli.

  65. Mauricets

    67

    dimaco il discolo
    trammite il voto.
    regole democratiche.
    provino a farlo in altra maniera.

  66. Mauricets

    dimaco il discolo
    sii serio.
    la slo o va verso le elezioni, o verso un governo tecnico oppure verso un governo di minoranza.

    ma per le forche caudine della democrazia deve passare.

  67. Mauricets

    70

    Pegasus2012
    ti conviene emigrare. ma sulla luna.
    visto che gli italiani sono ovunque.

  68. Redazione

    Pegasus2012, evita commenti razzisti.
    Al prossimo scatta il ban.

  69. Pegasus2012

    MauriceTS non hai capito una cippa di minchia: le carte le dà la BCE. Le elezioni sono una FARSA!

  70. Mauricets

    73

    Pegasus2012
    emigra e portati i tampax e un deodorante.

  71. Mauricets

    75

    Pegasus2012
    ma le carte le stampano ancora le banche nazionali.

  72. Mauricets

    77

    Pegasus2012
    le da napolitano dopo aver consultato tutti i partiti.
    ma conosci la costituzione?
    P.S.
    Draghi da gli ordini anche alla Merkel.
    Draghi è italiano.

  73. Bibliotopa

    Sto Pegasus no me piasi più..

  74. aco cosa servono le elezioni sr i candidati sono scelti da coloro dacui le elezioni vere dovrebbero difenderci e tutelarcise sono glistessi delinquenti a decidere chi votare la sollevazione popolare é l’inica arma che il popolo ha. con il porcellum ci hanno privato del dirito di scelta imponendoci sxelte altrui. una via alternativa c’é sempre, ma bisogns vedere chi é disposto a seguirla.

  75. cita demone

    al pegasus:
    giuro che sto qua no iera bever in alegria in betola con mi ogi venerdì de bumba(tira de bala cativa).
    questo tanto per tranquilizar chi lo sta spetando a casa.
    omo caro più che un caval alado te me sembri un ronzin spelado coi reumi.
    motivi:
    1.rogne sul lavoro?
    2.rogne colla moglie?
    3.rogna pura?
    te ga un piglio ‘ssai velenado,tropo invirgolado sul rancor,qua semo tuti incachiadi con tuti,xe vero,ma buta via l’elmeto,tendi un zocolo ala tastiera del pc e butila sul’isy che tanto il colegamento flat te costa ugual!
    ala tua salute(quela che conta)!
    hic!

  76. El baziloto

    Un che scrive “200 mila miliardi” e’ veramemte un espertone della Madonna…

  77. Redazione

    @Pegasus 2012 abbiamo trattenuto alcuni i tuoi commenti, perché ritenuti offensivi e non inerenti all’argomento di questo post. Perché rovinare un conversazione costruttiva e dai toni pacati? 🙂

  78. aldo

    Le idee di Pegasus sono la malattia, non la cura. Sono state applicate finora con risultati disastrosi e se verranno continuate porteranno alla morte del paziente, l’Europa.
    In Slovenia si ribellano perchè quelle idee sono state applicate con più forza, facendo più male, mentre in Italia, meno mal messa della Slovenia secondo i criteri dei conservatori tedeschi, sono state applicate di meno e hanno fatto meno danni, provocando meno ribellione.
    L’area euro è la zona del mondo più in crisi, mediamente a crescita zero a causa della politica monetarista imposta dai conservatori tedeschi e da una tecnocrazia europea non eletta da nessuno. Se in Europa si votasse le politiche sarebbero diverse. Io sono per il superamento degli stati nazionali, ma in una UE democratica dove i voti si contano, non tecnocratica come ora dove i voti si pesano e quelli dei conservatori tedeschi decidono senza avere la maggioranza e fanno della attuale UE un’entità tecnocratico-autoritaria.
    I risultati fallimentari della politica monetarista voluta dai conservatori tedeschi, la stessa che ha aperto la strada al nazismo, si vede nei risultati fallimentari delle terapie applicate ai paesi in crisi, a partire dalla Grecia, che con quelle politiche sono finiti ancora più in crisi e a dirlo ormai sono tutti nel mondo, americani, inglesi, giapponesi, paesi emergenti, economisti di sinistra come di destra.
    Ma a Berlino i conservatori tedeschi restano fissati con la lotta a un’inflazione che non esiste, con la purezza luterana del pareggio di bilancio, col rifiuto degli eurobond e di dare alla BCE lo stesso ruolo anti-speculativo della FED negli USA, della Banca d’Inghilterra o della Banca giapponese.
    Molti se ne rendono conto anche in Germania. Come ha detto Joska Fisher, ex ministro degli esteri tedesco, echeggiando analoghe parole di Kohl e di Schmidt, ex cancellieri, è la terza volta in un secolo che la Germania sta affondando il continente con la sue mania periodica di germanizzare l’Europa, mentre il problema è di europeizzare la Germania.

  79. aldo

    Negli USA ci sono la costa Est, la costa Ovest, la zona dei Grandi Laghi, il Sud e gli stati del vecchio Far West, ognuno con la sua cultura e il suo modo di vivere ed è l’insieme che fa l’America, fatta di bianchi di cultura protestante, di bianchi di cultura cattolica, di latinos, di afroamericani e di asiatici. Non è che per tenere insieme l’America tutti hanno dovuto adottare la cultura dei bianchi di cultura protestante, perchè quella sarebbe l’Inghilterra, non l’America.
    Invece, i conservatori tedeschi hanno la singolare idea che per fare l’Europa gli altri si debbano germanizzare culturalmente ed economicamente. Se vanno avanti così l’odio anti-tedesco monterà sempre di più e andranno incontro al terzo disastro in un secolo, ma stavolta col rischio di trascinarci dietro tutti nel baratro, visto che ora l’Europa non è più il centro del mondo, ma un’area tra le altre e anzi la più debole.

  80. wimaro barbatos

    La Germania è sotto controllo e non solo perchè tuttora si osservano i comandamenti del buon Ismay.La Germania è ciò che le è concesso che sia.Non parlo perfettamente l’italiano,vorrei solo far notare che Betrug in Germania non è considerato reato,spece se fatta a stranieri

  81. Uci uci el signor aldo me ha de politicuci…
    Pegasus se ha sfoga in maniera un po’ eccessiva ma capibile(insulti a parte)
    de tante robe come darghe torto,su tante robe,infondo infondo savemo che xe vero..
    bravi e complimenti ai sloveni che tira fora le palle…
    Non saria ora che se sveiemo anche!
    Iniziemo col non andar a votar nessun farabutto che non rappresenta Trieste e i triestini
    Monti,berluska,Bersani e altri ande tutti remengo!!!

  82. …intedevo che me ga de politico..
    …Gusto una punta….

  83. Fiora

    @74 Effettivamente bibliotopa…
    Dopo ‘ver esternà tuto el mio nervoso con termini pesanti che no me xè familiari, nei confronti dei ripetitivi “foibofili”, razza meno mal in via d’estinzion,me iero virtualmente sentada come una scolaretta scoltando i “professori” discettar pacatamente sui massimi sistemi ,zercando de imparar.
    Ah! dura poco. devi esser insito nell’essere umano l’intolleranza l’aggressività la polemica…
    Cambia l’argomento el bersaglio se mimetiza,ma cazado per la porta, el pezo che se annida in noi noi entra per la finestra 🙁

  84. cita demone

    se in slo i xe seri e i ga ciapà una volta per tute i ns. difeti,dale pache se fa finta de vien fora aumentando la benza(cussì torno a trovar fisso il mio amico benziner ‘taglian,speremo),i spagnoi,e i alcolici(purtropo).
    se no me sa che i organiza un britula dei de qua a poco,no i va tanto pel sotil de là,qualcossa gavessimo de imparar.

  85. Pegasus2012

    Il rigore ha funzionato in Irlanda e Portogallo, in Estonia e Lettonia, perché non dovrebbe funzionare nell’Europa
    Mediterraneo-Blacanica?
    Per l mentalità di spendere e spandere facendo le cicale coi soldi delle formiche, ovvero tedeschi e nord-Europa.
    Ma il giochino è finito: GAME OVER!
    Fortissime le idee di trasformare la BCE e farla stampare a nastro
    come la BoE e la BoJ… Così scateniamo una bella inflazione
    come vuole Berlusconi e riduciamo il potere d’acquisto dell’euro
    Questo vuol dire far pagare al cittadino tedesco i debiti degli italiani, sloveni, ecc. ecc.

    La cura è quella giusta: manovre ultra-depressive che svalutino il Paese: deflazione e diminuizione dei salari e disoccupazione in modo che le imprese non delocalizzino più

  86. Mauricets

    86

    Pegasus2012
    allora vedi che hai dove andare.
    emigra in Irlanda e Portogallo, in Estonia e Lettonia.

    la stari bene.
    potrai aggiungere buchi sulla cintura dei pantaloni.

  87. Mauricets

    86

    Pegasus2012
    … ma quando italiani, sloveni, greci si indebitavano per aquistare le auto tedesche (magari con istituti di credito germanici) questo andava bene.
    non li si vedevano i debiti.

  88. Mauricets

    Ordini industriali

    Crescita in relazione agli ordini d’acquisto delle aziende manifatturiere

    -0.3%

    -3.3%

    dati della germania.
    non dell’italia.

  89. Pegasus2012

    I tedeschi vendono auto in Russia e Asia sai che gli frega degli italiani

  90. Pegasus2012

    Ripeto: la recessione è VOLUTA. Serve a tornare competitivi

  91. abbassare i salari? stai scherzando spero. acosa servr produrre se nessuno ha i soldi per comprare.

  92. Mauricets

    90

    Pegasus2012
    non è così.
    il mercato principale resta la UE.

    Complessivamente la percentuale delle esportazioni tedesche nei paesi dell’Unione Europea si aggira sul 63 per cento.
    ne consegue che la differenza è extra UE.
    http://www.tatsachen-ueber-deutschland.de/it/economia/main-content-06/forte-piazza-economica-nel-mercato-globale.html

  93. Pegasus2012

    Parlavo degli acquirenti italiani non UE.

  94. Pegasus2012

    Si @dimaco bisogna che i salari Italiani diminuiscano almeno del 10% se si vuol tornare a essere competitivi

  95. Mauricets

    94

    Pegasus2012
    l’italia è uno dei principali mercati della germania.
    incide per una quota notevolissima sulle esportazioni tedeche.

    Ma tu fumi?

  96. Mauricets

    95

    Pegasus2012
    i salari sono già calati.
    non recuperando l’inflazione reale.
    con il blocco degli straordinari, non c’è lavoro. con il blocco dei contratti pubblici e il taglio agli incentivi.
    con la fiat che torna al medioevo.
    con la chiusura delle aziende.
    con l’uso dei contratti atipici.

    Pegasus2012 tu fumi?

  97. non credo proprio, é ls tassazione sui salariche deve dominuire. non i salari. giâ sono bassi e con un potere d’aquisto ancora piú basso. i tagli vanno fatti a in altri ambiti tipo quello militare. e riguardo aquesto guardate quanti patrioti si trovano per uns buona paga a fine mese. uns volta quando era obbligatoria la lea mica tanti volevano fare i militari. adesso adirittura c’é la fila.

  98. Mauricets

    Pegasus2012

    ma ti rendi conto?

    se tagli un altro 10%
    vuol dire che le famiglie aquisteranno prodotti in meno per un equivalente 10%
    verseranno tasse in meno.
    avranno copertura pervidenziale in meno.
    risparmi in meno.

    crollerebbe il paese.
    così come sta crollando la slovenia che ha adottato questa politica.

    tu fumi?

  99. Mauricets

    Pegasus2012
    si creerebbe una perversa sittuazione.
    deflazione nel potere di aquisto e inflazione sui beni.

    praticamente va a farsi fottere tutta l’europa.
    perchè se crolla l’italia crolla l’europa.

  100. Pegasus2012

    Come fa a esserci inflazione dei prezzi se calano i consumi?

    La teoria della svalutazione interna di un Paese, che Monti ha applicato alla perfezione, si fa proprio con:

    – manovra depressiva
    – aumento disoccupazione con conseguente discesa dei salari
    – calo dei consumi
    – deflazione

  101. Pegasus2012

    Quando si è vissuti 20 anni al di sopra dee proprie possibilità con tenore di vita da tedeschi senza la forza economica e la produttività dell’opera il tedesco ci vogliono almeno 5 anni per spurgare. Almeno.
    Siamo solo all’inizio

  102. Pegasus2012

    Dobbiamo arrivare al punto della Slovenia per ripartire. La Slovenia ha fatto
    I compiti a casa molto meglio di noi è più rapidamente. Per questo tornerà più velocemente competitiva come hanno diligentemente fatto Irlanda, Estonia, Lettonia e Portogallo.
    Noi per colpa della CGIL non vogliamo fare le riforme e pagheremo questa politica conservatrice dei comunisti.
    Ci vogliono stipendi in discesa e consumi in picchiata te l’ho già detto che è una teoria ben precisa : svalutazione interna anziché della moneta

  103. Mauricets

    101

    Pegasus2012
    vai a fare la spesa vedi e vedrai l’infalzione.

    i comsumi sono calati, l’inflazione si è alzata.

    perchè devi considerare la forbice.

    inflazione 2,3%. cioè meno potere di aquisto per il 2,3%.

    calo consumi:

    Calo dei consumi: l’Italia indietro di 15 anni e le imprese insorgono!

    Dopo un 2012 che ha segnato -4,4%.
    http://www.i-dome.com/articolo/21588-Calo-dei-consumi-l-Italia-indietro-di-15-anni-e-le-imprese-insorgono.html.

    cioè ad un aumento dei prezzi del 2,3% è corrisposto un calo dei consumi del 4,4%.

    se i consumi calano, perchè vi è inflazione?
    non dovrebbero calare i prezzi?

    a questa sittuazine applica il tuo 10% di riduzione di potere di aquisto e avrai il tracollo dell’economia.

    aumento prezzi e diminuzione consumi.
    perchè per compensare le minori vendite dovranno rifarsi sul poco che riescono a piazzare.
    ma sarà insufficiente e si innescheraà una spirale simile a quella della germania che uscì dal primo conflitto.

  104. Mauricets

    103

    Pegasus2012
    la slovenia i compiti non li ha proprio fatti.
    se li ha fatti non li ha fatti male.

    dovra farli a breve.

  105. Mauricets

    105

    Mauricets

    correggo.

    non li ha fatti bene.

  106. non calano sui prodotti primari come il cibo lr prrsone devono mangiare per vivere per cui pagano e non credo che i prezzi si abbasseranno in quel settore.
    domanfa xe tornà fdc?

  107. Mauricets

    r quanto riguarda l’irlanda ha chiesto aiuto alla UE.
    quell’aiuto che il nazionalismo slo si ostina a non voler chiedere.
    sii preciso per piacere.

    L’Irlanda ”ha onorato tutti, e dico tutti, i suoi impegni con l’Unione europea e il Fondo monetario internazionale” in relazione agli aiuti stanziati nel 2010 dalla troika.

    http://www.asca.it/news-Crisi__Irlanda__onorati_impegni_troika__A_fine_anno_fuori_da_piano_aiuti-1238449-ECO.html

  108. Mauricets

    Pegasus2012
    quindi la slo dovra prima chiedre i soldi alla troika.
    e dopo attuare tutto quello pattuito.
    attuare parzialmente riforme e sperare di cavarsela sarà deleterio.
    e piu passa il tempo piu sara drammatico.

    i titoli di sato slo hanno avvuto una impennata nel tasso di interesse.
    solo in questa fiammata vi è un agravio per le casse dello stato di 500 ml di euri.

  109. Mauricets

    Pegasus2012

    ”Il Parlamento europeo, gia’ da tre anni a tutt’oggi, ha messo in guardia i governi dell’Europa contro una politica orientata unicamente all’austerita’ e al rigore”.

    http://www.asca.it/news-Crisi__Schulz__ricette_di_sola_austerita__non_funzionano-1241614-ECO.html

  110. Pegasus2012

    Non conta niente il Parlamento europeo. Comanda la BCE

  111. El baziloto

    @ Pegasus2012

    Per favore, quand’è che la finisci con le tue teorie pseudoeconomiche lette sui Baci Perugina?

  112. Mauricets

    111

    Pegasus2012
    se è per questo ne quello che dico io e quello che dici tu non conta un klinz.

  113. Mauricets

    “Non siamo stati così sciocchi da creare una valuta collegata all’oro, di cui non abbiamo disponibilità, ma per ogni marco stampato abbiamo richiesto l’equivalente di un marco in lavoro o in beni prodotti. Ci viene da ridere tutte le volte che i nostri finanzieri nazionali sostengono che il valore della valuta deve essere regolato dall’oro o da beni conservati nei forzieri della banca di stato”

    Pegasus2012
    sai che politico tedesco ha scritto questo?

  114. Pegasus2012

    Hitler. Ma che c’entra?
    Baziloto porta rispetto per le idee altrui

  115. El baziloto

    Federico: le tue idee sono come le foglie d’autunno sugli alberi.

  116. Pegasus2012

    Le mie idee sono quelle di BCE e Merkel. Gente che conta
    un attimino più di te

  117. aldo

    gianni

    mi no go tessere in tasca e come sempre digo la mia opinion con dei argomenti che se pol contestar senza ricorer a mezzuci come i tui che oltre a essere qualunquisti e de basso livel i xe anche contraditori perchè…

    …”politicuccio” xe chi, come ti, infila in giro per i thread la sua propaganda per un movimento politico che nel tuo caso se ciama Trieste Libera

  118. Mauricets

    118

    Pegasus2012
    la BCE non ha idee.
    è un’istituto bancario con un consiglio di amministrazione. non è un essere umano.
    tra l’altro la BCE ha segato la Merkel.
    il presidente della BCE è Draghi.
    che ha segato la Merkel.
    Draghi è l’uomo dell’anno è ha idee opposte alla Merkel.

    Pegasus2012 ma fumi?

    la Merkel ha intrapreso la strada di zio adolfo.
    vuole germanizare l’europa. e invece di usare i marchi vuole usare gli euri. ma il fine è lo stesso.

    cambiano i mezzi non i fini.

    non a caso Cameron vuole uscire dalla UE.

  119. aldo

    Pegasus, hai ragione che le tue idee sono quelle della Merkel e dei conservatori tedeschi in generale, ma non della BCE che è costretta a operare in questo modo per l’opposizione dei conservatori tedeschi ad adeguare la sua azione a quella della FED, della BOJ, della BoE e di tutte le altre banche che gestiscono una moneta.

    Le tue idee c’entrano con Hitler in termini di rapporto di causa ed effetto, nel senso che Hitler è arrivato al potere proprio a causa dei disastri della politica deflattiva, di riduzione dei salari e dei consumi, di estensione della disoccupazione che tu auspichi venga portata avanti con ancora più forza per provocare una miseria generalizzata che come una catarsi riporti l’Europa latina e slava ai superiori comportamenti virtuosi germanici, fondati dell’etica protestante, fondamento dello spirito capitalista come diceva Max Weber, e che invece porterebbe al ritorno in grande stile dei nazifascismi, come sta già succedendo.

    Che questa politica monetarist-deflazionistica-recessiva abbia sempre fallito e provocato disastri lo dimostra la storia degli anni trenta e per questo la combattono, senza distinzioni di parte politica, gli USA, la Gran Bretagna, il Giappone e i paesi emergenti, la sinistra euroepa e mezza destra, con l’eccezione di quella legata ai conservatori tedeschi, considerati in tutto il mondo come il pericolo pubblico per l’economia globale.

    Quel che ho detto finora è da un punto di vista tecnico, tutto interno al capitalismo. Aggiungo qualcosa di politico: per me le tue posizioni sono espressione del peggior nemico di classe per i lavoratori mondiali ed europei e del peggior nemico autoritario per la democrazia in Europa, in quanto costituiscono un aggiornamento di quel suprematismo germanico che ha già provocato due guerre mondiali, sebbene perdendole entrambe e lasciando per strada metà dei territori tedeschi e 4/5 di quelli austriaci. Evidentemente ai conservatori tedeschi le lezioni non sono servite. Cosa potrà succedere? I cani, quando tentano di continuare a mordere anche dopo essere stati ripetutamente puniti, rischiano di essere abbattuti.

  120. uno dei punti fermi del partito che sto creando é l’uscita dalla ue e il tipristino dei confini.

  121. Mauricets

    122

    dimaco il discolo
    scusa ma per me non è la via giusta.

    bisogna creare un’europa federale, libera e democratica.
    nnon egemone delle banche o del quarto reich.

    tutte le altre soluzioni(l’europa che ora vediamo prendere forma, o il ritorno agli stati nazione) saranno un disastro.
    spero non un nuovo olocausto.

  122. Mauricets

    questa è l’europa pensata da Spinelli e De Gasperi?

  123. l’europa non é l’america e la eu é nta con almeno 200 anni di anticipo. prima deve esserci una convetgenza culturale etica morale spontanea spontanea e on basato sulla semplice economia. é forzata.

  124. Mauricets

    125

    dimaco il discolo
    questo è vero.
    ma ormai siamo in ballo. e dobbiamo ballare.
    ritornare agli stati nazione non è la soluzione.
    a mio avviso.

  125. invece credo che bisogna uscirne prima che sia troppo tardi. L.’ue e uno di quei cai in cui l’unione é deleteria e non fa la forxa. in primis perché vi sono differenze di peso a livello politico al suo interno con due soli syati che comandano agli alyri cosa fare senza diritto di replica.

  126. hobo

    ma pegasus xe fdc?

  127. Giacomo

    Ma se non funzionano le unioni fra due persone cioè marito e moglie in grandi percentuali perchè dovrebbero funzionare le unioni fra stati, lingue, economie e culture tanto diverse? C’è il pericolo che si possa finire dall’amore all’odio come nei matrimoni. E non ci scherzerei più di tanto.

  128. edvard

    Ciò, mauricets, ti quando te senti la parola “slovenia” te parti in quarta! ma calmite, dei!

    49Sara matijacic
    la gente in slovenia xe incazada? Si ma te sa almeno per cosa? per es. gli studenti protestano perchè forsi diminuirà il numero delle borse di studio e l’università non saria più gratis…eh beh

  129. Giacomo

    L’inflazione si alza e non cala caro Pegasus perchè l’economia è stata zavorrata dalle tasse. Sulla benzina, sugli immobili industriali e commerciali e sui contributi sociali. Quindi il tuo ragionamento non ha fondamento. Siamo in fase di stag-flazione. La malattia più grave che c’è in una economia.

  130. Aldo o Giulio non cambia…comunque,
    Mi son un povero mona che pensa al male minore,e che tante robe nella nostra città non bati.Fazo parte del popolo nonostante son una persona che per fortuna lavoro tanto,nonostante i tanti problemi,e viaggio all’estero piacer
    Dico Giulio,perché te d’uso robe troppo tecniche,come un politico.
    2 xe le robe:o te son politico,o zo de la(quidi rendi come pila),oppur te ga tanto tanto tempo per legger politichese che non porta da nesuma parte

  131. Mauricets

    130

    edvard
    guarda che io conosco benissimo i problemi slo.

    mia zia, ormai i pensione, è costretta a venire a trieste a fare le pulizie.
    dopo una vita di lavoro.
    come faceva mia nonna, sua madre.
    spaccandosi le mani nell’acqua gelata.

    questo perchè percepisce 350 euri di pensione.
    in inverno spende 250 solo per il riscaldamento al mese.

    anche perchè si sono fatti una casa sproporzionata.
    con i soldi della pensione italiana di mia nonna. che veniva pagata i marchi, poi in euri.
    ora la nonna non c’è piu e la casa enorme è rimasta.

  132. aldo

    @132 gianni

    gnanche no te rispondo perchè te se ga za qualificà bastanza da solo

  133. Mauricets

    130

    edvard
    … e io che pensavo che fossero incazzati con quella cricca di potere che ha fatto implodere la yugo, perche gli attori della politica slo attuale erano facenti parte della lega dei comunisti, hanno reso il paese un mandamento mafioso.
    con bordelli e bische.
    ladroni del bene pubblico spolpando le banche.

    pensavo che fosse per questo.

  134. Mauricets

    130

    edvard
    …quanta pila i ga magna ale Terme SPA Rogaška?

  135. Mauricets

    130

    edvard
    …e tutti i soldi che manca al casino de portorose dove i se finidi?
    in cul del iena?

  136. Basta che non te se quealifichi ti..
    Prof…
    che pochezza…
    la tecnologia non xe il mio forte vista la mia età..
    ..e comunque i me ga censura le scuse per gli errori…
    Me consola pensar che te son meio…povera Italia…

  137. Sara Matijacic

    edvard, in realtà l’università slovena se paga, no xe vero che la xe gratis. Se paga una piccola tassa simbolica, se te son studente ordinario, una tassa saai grande (anche 3000) se te son studente straordinario.
    Volemo parlar del lavoro studentesco, studentsko delo, mularia pagada a massimo 4 euro all’ora =sfruttamento? Saria un bell’argomento de cui scriver.

    E poi ghe volesi un approfondimento a parte solo per la question università e studio.

    mi go voludo dar solo una panoramica della situazion attuale

  138. mauri no me par che janša irta comunista. anzi.

  139. Mauricets

    “Nei suoi anni giovanili, Janša fu membro della Lega dei Comunisti di Jugoslavia”

    “apprendista al Segretariato della Difesa della Repubblica Socialista di Slovenia”

    http://it.wikipedia.org/wiki/Janez_Jan%C5%A1a

    un vero democratico.
    studi militari.
    renditi conto di chi guida la slo.
    presidente anche di “ZSMS – Zveza socialisticne mladine Slovenije!

    un militare.

  140. Giacomo

    La Slovenia su quali basi dovrebbe essere più ricca rispetto alla Serbia, Croazia, Bosnia, Macedonia e Montenegro?
    Ha fatto come l’Italia. Ha speso più di quello che poteva. Solo che l’Italia l’ha fatto in 60 anni e loro in 20.

  141. Mauricets

    142

    Giacomo
    … l’italia ha 60 milioni di abitanti ed è l’ottava potenza economica al mondo, nonche ha la quarta riserva aurea del mondo.

    ed è uno dei 6 paesi fondatori della UE… trattato di Roma il 25 Marzo 1957.

  142. Mauricets

    142

    Giacomo
    oltre a detenere con Banca d’Italia

    12,4966%

    pari a 1.344.715.688,14 di euri di capitale BCE.

  143. Mauricets

    142

    Giacomo
    e questo del spender di piu per 60 anni non è del tutto corretto.

    si puo asserire che si, si peso di piu, ma nella norma dei paesi occidentali per un buon periodo storico.
    fino agli anni70 era circa il 40-44% del pil
    poi il disatro.
    il campione fu craxi che i 4 anni in cremento il debito di circa il 18%.
    tra il 1950-59 il debito era del 30% del PIL.

    sarebbe sempre bene essere precisi e sapere di cosa si parla.
    una mezza verita è una bugia.

  144. Mauricets

    a chi interssa la verita, nonchè capire come politicamente si è evoluto il debito.

    vedento i governi e quindi i momenti storici.

    ecco il grafico:
    http://www.linkiesta.it/debito-pubblico-italiano

  145. Mauricets

    il debito pubblico è un dato che deve essere analizato nei numeri.
    non preso a se stante.

    il giappone a un debito del 220%.
    l’italia de 126%
    ma pechè è ritenuto piu sostenibile quello giapponese?

    in primo luogo perchè è in mano ai giapponesi stessi per il 95%.
    il nostro è in mani italiane per il 55%.
    vi è poi una questione di copertura aurea, di storia, sviluppo economico.

    quindi un paese con debito inferiore all’italia si puo trovare in sittuazioni peggiori.
    cosi come uno con un debito piu alto si puo trovare in situazioni migliori.

  146. Antonio

    L’ammontare del debito in sé non è un problema: l’importante è che un Paese abbia entrate fiscali sufficienti a pagare puntualmente gli interessi. L’Italia non ha mai fatto default dal 1861; l’ultimo default parziale tedesco risale al 1948. Oggi il debito tedesco (in valori assoluti) supera quello italiano; quello inglese e quello francese hanno ormai dimensioni vicine al debito italiano.

  147. Mauricets

    148

    Antonio
    esatto.
    e da tempo che scrivo una cosa che non riescono capire in molti:
    l’italia onora sempre i debiti.
    in tutti i campi.

  148. aldo

    @147 Mauricets

    Aggiungo il punto decisivo. Il debito giapponese, come quello americano o inglese, è garantito dalla loro banca centrale, mentre quello dei paesi in valuta euro non è garantito dalla BCE per l’opposizione della Bundesbank.
    Ai tedeschi conviene così, per provocare forti differenziali nei tassi d’interesse tra loro e gli altri paesi, con il duplice vantaggio di favorire le imprese tedesche che così pagano interessi molto più bassi delle altre concorrenti europee e di favorire anche la fuga di capitali verso la Germania dai paesi europei percepiti a rischio. Il vampiro tedesco sta succhiando il sangue a tutta l’area euro, impoverendone gran parte dei paesi, soprattutto quelli molto deboli, come appunto la Slovenia, e anche quelli abbastanza deboli, come l’Italia.
    E’ evidente che non si può andare avanti con questo salasso continuato di buona parte dell’Europa da parte della Germania che invece di fare il leader dell’Europa preferisce farne il vampiro.
    O si fa l’Europa sul serio, con BCE prestatore d’ultima istanza come le altre banche centrali, eurobond e un governo europeo espresso democraticamente dagli elettori o sarà inevitabile tornare alle monete e agli stati nazionali, come dice Dimaco. Io sono per la prima strada, ma se la Germania continua a fare il vampiro e a succhiare il sangue della Slovenia, come degli altri paesi con alti tassi d’interesse a parità di moneta, si finirà inevitabilmente sulla seconda.
    La seconda strada, il ritorno alle monete nazionali, sarebbe ottima per le imprese, grazie alla possibilità di svalutare e di riprendere così competitività, ma sarebbe un disastro per chi è a reddito fisso e per i risparmiatori, perchè entrambi si ritroverebbero con un draconiano decurtamento del proprio potere d’acquisto, come insegnano l’Argentina e gli altri casi simili. Quindi penso che, da un punto di vista di sinistra, bisogna fare di tutto per cercare di imporre ai conservatori tedeschi la prima strada, pur sapendo che se resisteranno a oltranza, si finirà inevitabilmente sulla seconda.

  149. Mauricets

    150

    aldo
    hai ragione.

    io faccio dei ragionamenti da uomo semplice.
    e sono preoccupato.
    e non capisco le vittime che porgono di spontanea volonta il collo al vampiro.

  150. aldo

    Dal punto di vista politico, quel che sta succedendo mostra il carattere arcaico delle polemicucce d’altri tempi tra italiani e sloveni che spesso tanto infiammano i thread, come se fossimo ancora ai tempi dello scontro Est-Ovest.
    Oggi Italia e Slovenia hanno lo stesso nemico, un vampiro che viene de Nord e che si chiama capitalismo finanziario-industriale tedesco, dei cui interessi è espressione istituzionale la Bundesbank che vuole tenerci tutti, sia italiani che sloveni, con alti tassi d’interesse a parità di moneta, in modo da drenare redditi e patrimoni dai nostri paesi ai profitti e all’accumulazione del loro apparato capitalista.

  151. Mauricets

    152

    aldo
    esatto.
    noi, inteso come italia, abbiamo le nostre colpe ed errori.
    ma penso che il pericolo nazionalista sia piu pressante in slo.
    dove i meccanismi costituzionali, democrarici, sono meno rodati.
    pesi e contrappesi nei poteri della giovane repubblica non sono perfettamente calibrati.
    hanno solo 20 anni.
    la classe politica è quella che porto la slo all’indipendenza. noi abbiamo attraversato la stagione del terrorismo, dela mafia, e dell’edonismo di craxi & C. ma abbiamo salvato le istituzioni. anzi sono rafforzate.

    in slo una generazione ha lavorato solo in ottica nazionale, e ora continua su quella strada.
    è cronaca odierna.

    deve essere sostituita, per via democratica.

    nella mentalita di janez & C. non vi è niente di democratico.

  152. aldo

    @151 Mauricets

    I cosiddetti “familiari”, umani che si mettono al servizio dei vampiri, ci sono nei film e anche nella storia nel rapporto servo-padrone nel quale il servo prova ammirazione per il padrone e prova gusto a mettersi al suo servizio. In politica basta pensare al nostro fascismo con il nazismo, alla repubblica di Petain in Francia, alle SS musulmane, ai domobranci sloveni. In economia ai sindacati gialli, alle èlite locali che si pongono al servizio delle multinazionali, a…Pegasus 2012, “familiare” contento del vampiro finanziario-industriale tedesco.

  153. aldo

    Tanto per evitare equivoci, per me l’avversario è il “vampiro finanziario-industriale” e non il fatto che sia tedesco. Se fosse italiano farei lo stesso discorso. Infatti ci sono anche molti tedeschi europeisti, e molto autorevoli, come Khol, Shmidt e Fisher, che fanno questo discorso, preoccupati per la deriva vampiresca della loro classe dirigente, deriva che ricorda loro pericolose avventure del passato, dirette a tentare di germanizzare l’Europa, invece di europeizzare la Germania, come le classi dirigenti tedesce hanno tentato di fare fino a pochi anni fa.

  154. edvard

    139Sara Matijacic
    Appunto, xe una tassa simbolica, trascurabile che alla fine xe gratis. E te pol esser studente ordinario anche a sessant anni, basta che no te iscrivi più di due volte. ma poi vogliamo metter, con tutti i benefici che te pol goder da studente, incomparabile in italia se i sogna

  155. Mauricets

    156

    edvard
    tutto destinato a finire. perchè si sono mangiati i soldi.

  156. Jasna

    @139 Sara Matijacic
    A proposito del lavoro studentesco, tu per caso sai come è finita quando un paio di anni fa hanno cambiato le regole che privilegiavano l’assunzione di studenti in modo da dare la precedenza ai tanti lavoratori rimasti disoccupati? (Ai tempi della sassaiola davanti al Parlamento, per intenderci). Io non ho più seguito la faccenda, ma mi piacerebbe saperne di più.

  157. qualcosa é cambiato ma non molto. anzi hanno introdotto delle norme nuove riguardo al lavoro.

  158. effebi

    no xe più la slovnia de una volta…
    http://www.neveitalia.it/ski/sellanevea/news/bovec-kanin-il-crollo-di-due-telecabine-mette-a-rischio-il-futuro-di-sella-nevea
    (“l’italia xe sempre la stessa”… ecco, che no me rompè i boboli…)

  159. effebi

    “La società slovena non naviga certo in buone acque e nell’ultimo anno non ha neppure versato a Promotur (il gestore della parte italiana degli impianti) il corrispettivo dovuto per la gestione dello skipass transfrontaliero. Secondo i responsabili della società slovena l’impianto era norma di legge e i controlli obbligatori richiesti dalla normativa locale sono stati effettuati nel mese di Novembre dell’anno scorso. Secondo quanto riportato da alcuni forum online la Legislazione Slovena in merito ai controlli sugli impianti funiviari sarebbe decisamente meno restrittiva di quella italiana ed europea. L’ingresso della Slovenia nella Comunità Europea potrebbe obbligare i gestori degli impianti di Bovec a condurre test e verifiche sugli impianti ben più severi di quanto non siano obbligati a fare oggi.”

  160. effebi

    Questa l’importante valutazione tecnica di Funivie.org -che ringraziamo-, ’Bibbia’ internet di tecnologie funiviarie :

    “Le cause possono essere supposizioni ma siamo tecnici funiviari e quindi hanno un fondamento tecnico verificato.
    La presenza di bacchette di rottura anche sui bilancieri evita proprio l’accumulo di cabine sui sostegni, in quanto appena un bilanciere si ribalta l’impianto viene arrestato con la caduta del freno di emergenza.
    Se questo non succede, come in questo caso, 4 cabine si sono accumulate sul sostegno, con lo scorrimento delle morse (che hanno una forza di serraggio di circa 800 kg) e alla fine la caduta.
    Ancora meglio avrebbe evitato l’incidente la presenza di un sistema RPD, con controllo posizione fune elettronico.
    Gli adeguamenti in Italia vengono fatti durante le revisioni ventennali, in quanto è necessario calare a terra le rulliere complete e portarle in officina per la modifica.
    Facciamo notare che su questi sostegni non sono nemmeno presenti le scale di accesso.
    L’impianto è stato rinnovato nella parte elettrica nel 2000, ma le carpenterie sono degli anni 70, e non si è mai intervenuti con aggiornamenti come sarebbe stato richeisto in Italia.
    Probabilmente in Slovenia non era richiesto, ma con l’entrata in vigore della normativa CE anche qui saranno costretti a mettersi a norma a breve.
    Sicuramente un corposo intervento di aggiornamento non è assolutamente conveniente su una tecnologia obsoleta come questa, soprattutto con una limitata portata oraria e cabine da 4 persone“.

    “C‘è una seconda causa esterna che ha causato il verificarsi dell’incidente, il vento che ha fatto incastrare la prima cabina, o una rottura di un perno di un bilanciere dei rulli, o qualcosa che si è incastrato sul bilanciere o sulla morsa, quello non siamo in grado di saperlo e dovrebbe essere chiarito dalle indagini del ministero dei trasporti sloveno.
    Queste possono essere cause sia interne (rottura di un perno che magari non era stato controllato con esami non distruttivi) che esterne (anche la caduta di un albero che può incastrarsi su un sostegno).
    Le “nostre” cause sono quelle che dopo questo “innesco” hanno provocato la caduta delle cabine; con una sensoristica moderna si sarebbe evitato fin dall’inizio l’accumulo delle cabine sul sostegno arrestando l’impianto in tempo, ed evitando la caduta.
    In Italia la normativa obbliga alla sostituzione degli impianti ad ammorsamento automatico (scadenza vita tecnica) dopo 40 anni dalla costruzione, evidentemente in Slovenia non è cosi, cosi come in Austria. Quindi sicuramente saranno a norma con le richieste locali, che ad esempio non richiedono nemmeno le pedane e le scale, obbligatorie in Italia.
    Chiaro che sostituire un impianto del genere di 5,5 km in tre tronchi con un moderno impianto (calcolo su portata 1800 p/h) richiederebbe una ventina di milioni di euro, un investimento notevole per Bovec, ma questo già si sapeva mentre a Sella si realizzavano 2S e Funifor da 100 posti
    ————————————

    opperbaccoooooooooooo !!!

  161. Tergestin

    Riassumendo: “No lo gave’ piu’ longo del mio gnanca se ve lo coverze’ con la titovka”

  162. Fabio27

    E lora mandemoghe i nostri esperti dela ACT, quei che no xė boni de far andar el tram de Opcina senza romperlo.

  163. Ii scusa effebi cossa centra?

  164. effebi

    adesso pareria che qua tuti scrivi “robe che centra”… 🙂 (ma de quando !!??)

  165. effebi

    in ogni caso xe info che qualche volta val la pena de saver… per no dir trope monade

  166. effebi

    non so se questo centra o meno ma anche questo me par interessante per capir:
    http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:ueN7V1G1GTAJ:ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/2013/02/03/news/blitz-di-jan-a-ridisegnato-il-governo-1.6465636+slovenia+jansa&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it

    Monti quando no ga avudo più la maggioranza se ga dimesso, prin el berlusca ga molà co i lo ga messo in minoranza…

    inveze sto Jansa nol va casa nianche con le canonade, anzi le spara lui contro la croazia… (salvore ja nas !)

  167. ufo

    La titovka centra sempre, purchè de vero cashmere.

  168. ufo

    Se poi un insisti a meterla sula testa sbaiada…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *