30 novembre 2012

A Zindis un banchetto di scambi solidali natalizi

Collaborazione tra enti pubblici, privato sociale e privato per rivitalizzare il rione, sono questi gli obiettivi del progetto microarea di Zindis. Fra le iniziative sostenute dalla microarea ogni martedì mattina nel piazzale di Zindis c’è il mercatino agricolo, che nel periodo prenatalizio viene affiancato, dalle 10 alle 12, da un banchetto di scambi solidali e natalizi.
Coinvolgere i diversi soggetti del territorio nel lavoro di rete per fare sistema e rispondere in maniera innovativa ed efficace ai nuovi bisogni della cittadinanza: è la scommessa della microarea Zindis, sostenuta come progetto sperimentale e d’avanguardia anche da un finanziamento dell’Unione europea per la cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia.

Accanto ad azioni di verifica del funzionamento dei servizi e di riqualificazione dell’habitat da parte degli enti partner (Ater, Comune, Azienda sanitaria), molti soggetti del terzo settore, tra i quali la Cooperativa Sociale La Collina ha avuto fin dall’avvio del progetto un ruolo di primo piano, si sono distinti nella co-progettazione e gestione di interventi che puntano allo sviluppo di opportunità a favore del rione. Anche singoli abitanti si sono resi protagonisti della rivitalizzazione di Zindis attraverso la partecipazione a gruppi spesa, attività motoria, cura del verde, e attraverso il contributo attivo all’organizzazione e realizzazione di molte iniziative. L’attivazione di una molteplicità di soggetti e abitanti moltiplica le risorse, le competenze, le idee, le progettualità, gli strumenti.

Per intervenire sul crescente isolamento del borgo periferico, fonte di insicurezza e disagio soprattutto per la popolazione anziana, da alcuni mesi il Comune di Muggia ha incontrato la disponibilità dell’Azienda Agricola “Pecuarius” a realizzare ogni martedì mattina un mercatino agricolo nel piazzale principale di Zindis. Nel periodo prenatalizio ad esso si affianca un banchetto della microarea che, con la collaborazione della Consulta Giovani del Comune, offre bevande calde e la possibilità di scambiare oggetti, giocattoli, libri e vestiti usati o di trovare piccoli pensieri per le festività in arrivo.
Il piazzale si arricchisce così di nuovi incontri, relazioni, scambi, ingredienti fondamentali per la qualità della vita del rione.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *