9 Giugno 2011

Oggi il brillamento delle bombe alle foci del Timavo

Questa mattina a Monfalcone in località Cassa di Colmata si svolgeranno le operazioni finali di brillamento degli ordigni risalenti alla seconda guerra mondiale che attualmente si trovano alle foci del fiume Timavo, a Duino Aurisina.

Il Prefetto di Trieste, Alessandro Giacchetti ha emanato la settimana scorsa il dispositivo per le attività di brillamento con le quali entro le prossime tre settimane saranno portate a termine le operazioni di bonifica dell’area del parco del Timavo, che ritornerà dopo trent’anni ad essere fruibile dai turisti e dai cittadini della provincia di Trieste.

Le operazioni iniziate lunedì scorso vedono coinvolti i subacquei del Nucleo SDAI della Marina Militare di Ancona, che sono deputati al recupero degli ordigni e il Nucleo EOD dei Guastatori dell’esercito di Udine, che si occupano della catalogazione del materiale rinvenuto e della distruzione tramite brillamento.
“E’ stata la sinergia di tutti gli enti coinvolti che ha portato a questo importante risultato – ha detto il Prefetto Giacchetti – . Il coordinamento della Prefettura di Trieste è stato fondamentale per mettere insieme con profitto le tante forze positive di questo territorio dalla Regione al Comune, alle forze di polizia, alla capitaneria di porto, alla polizia municipale, all’Enac e all’Enav fino alle forze del volontariato come la Croce Rossa. Un intervento di tale complessità necessita dell’apporto di tanti enti e in questa sede non va dimenticata l’opera della Prefettura di Gorizia e delle forze di polizia del territorio di Monfalcone, nonché del Comune, sul cui territorio avverranno i brillamenti”.

Le operazioni inizieranno alle 14 di domani e proseguiranno per i prossimi due giovedì.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.