9 Maggio 2011

Bora, soccorse dalla polizia due imbarcazioni in difficoltà

Nel tardo pomeriggio di ieri veniva segnalata al 113 un’ imbarcazione che stava affondando nei pressi del Molo T lungo la riviera di Muggia a seguito del peggioramento repentino delle condizioni meteo marine. La Volante del Commissariato di Muggia raggiungeva il tratto di strada corrispondente alla posizione dell’imbarcazione segnalata. Gli operatori constatavano che vi erano due natanti in evidente difficoltà comunicando alla motovedetta della Polizia l’esatta posizione degli stessi, precisamente nel tratto di mare compreso tra il molo T e il Porto San Rocco.

La motovedetta si avvicinava alla prima barca, un natante a vela, che pur risultando ancorato al fondo si trovava a trenta metri dagli scogli. Ricevute le assicurazioni sulle condizioni delle persone a bordo, l’equipaggio della Squadra Nautica si portava verso la seconda imbarcazione, individuata a pochi decine di metri dalla prima accertando che a bordo vi erano tre occupanti, tra i quali due donne, completamente bagnati dall’acqua. Il natante presentava il timone in avaria, il motore fuori uso e pertanto rischiava di andare a collidere contro gli scogli.

Considerata la gravità della situazione, gli operanti decidevano di tentare di agganciare l’imbarcazione alla motovedetta tramite una cima per effettuare un tentativo di traino. Dopo ripetuti tentativi di avvicinamento, l’operazione riusciva e immediatamente iniziava il traino del natante in direzione San Rocco. Giunti all’interno del porto e posti in condizione di sicurezza gli occupanti della barca, l’equipaggio della nautica riprendeva il mare per soccorrere anche l’imbarcazione che era stata scorta prima, e poteva constatare che la stessa era stata nel frattempo soccorsa da personale dei VVF.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.