30 aprile 2010

L’orto autogestito di Bora.La: da questo weekend la semina e fino a ottobre blede, fasoi, patate…

Ti sembra che la vita e/o quello che mangi non abbia sempre tutto quel sapore? Bene, ascolta:

malgrado i casini umani e organizzativi che ci attanagliano, questi sabato 1 e domenica 2 maggio l’allegra comunità di Bora.La è invitata in uno dei campi attorno a Pliskovica per la semina autogestita della comunità.

COME FUNZIONA?

– Sono a disposizione 15 fazzoletti di terra di 30 mq ciascheduno
– OPZIONE 1: FAI TUTTO TU. Puoi autogestire uno di questi fazzoletti, assieme ai tuoi amici o ai tuoi nemici, se preferisci ; )
– OPZIONE 2: FA TUTTO BORA.LA. Oppure preferisci che la verdura te li coltiviamo noi, assieme a un contadino di Pliskovica che condividerà con noi la sua saggezza…

COSA SEMINIAMO QUESTO WEEK-END

Noi muloni di Bora.La ci portiamo su le semenze per:
– Patate (in realtà abbiamo iniziato la semina delle krompir in una piccola parte del campo già lo scorso week end)
– Zuche
– Rave
– Blede
– Zivole
– Bixi
– Fasoi
– Sedano

COSA SEMINEREMO NEL WEEK-END DEL 4-6 GIUGNO

– Capuzi
– Verze
– Cavoli (cavolfiore)
– Blede (coste)

QUANDO RACCOGLIEREMO

– Contiamo di iniziare a avere i primi frutti del raccolto entro metà giugno e di continuare a raccoglierne fino a fine ottobre.

IN PRATICA E QUANTO COSTA

Opzione 1, FAI TUTTO TU
– Prenoti quanto prima il tuo fazzoletto di campo alla mia email [email protected] , specificando che sei interessato all’opzione1
– Per dare validità all’accordo devi versare la quota di affitto simbolico del campo da qua a ottobre. Questa cifra è di 20 €. Per versare i soldi, passi a Pliskovica uno di questi week-end, avvertendomi prima via email e magari andiamo anche a berci un bicchiere in una delle cantine del paese o in un’osmica della zona.
– Ricordati di portarti gli ordegni (zappe, zappette e paletta) e semenze! Se non ce li hai, scrivimi [email protected]

Opzione2, FA TUTTO BORA.LA
– Prenoti quanto prima il tuo fazzoletto di campo alla mia email [email protected] , specificando che sei interessato all’opzione1
– Da qua a ottobre una volta al mese ti consegneremo nel corso della settimana i frutti della semina a Trieste (con 5 € di spesa in più a tuo carico, ci mettiamo d’accordo per email o telefono sul dove trovarti) oppure verrai tu a prenderli a Pliskovica durante un weekend.
– Per dare validità all’accordo devi versare la quota di investimento sulla semina che equivale a 60 €. La cifra è calcolta in base al valore medio per metro quadro che pensiamo siamo capaci di far fruttare. Per versare i soldi, passi a Pliskovica uno di questi week-end e, come sopra, magari ci andiamo a bere un calicetto assieme oltre che a vedere il campo…

COME RESTIAMO
L’iniziativa è gestita a livello amichevole, comunitario e culturale – quindi non ti aspettare una perfezione organizzativa. Scrivimi per segnalare il tuo interesse ( [email protected] ), specificando l’opzione. Se vuoi venire su questo weekend siamo là, scrivimi un sms al 338 4410243.

DOV’E’ IL CAMPO?
Il campo si trova su una stradina bianca a destra, arrivando a Plikovica da Dutovlje-Duttogliano via Monrupino-Repen. Lo vedi qua su Google Maps.

Ti aspetto, ti aspettiamo.

Tag: , .

17 commenti a L’orto autogestito di Bora.La: da questo weekend la semina e fino a ottobre blede, fasoi, patate…

  1. ciccio beppe

    Posso piantarci due alberi, montare un’amaca e guardarvi voi che lavorate? 😉

  2. Italo

    Ci sarò al 1000%. Così ci conosciamo di persona. Ciao Enrico.

  3. mhmh… non sono sicuro…
    ; )

  4. e se fazessimo vin friulano tipicamente friulano?

  5. apu

    pliskovica ombelico del mondo

  6. Francesco Brollo

    Figo. Bel colpo e buon lavoro; intanto vi propongo di entrare a far parte del gruppo che ho costituito ieri su facebook, dopo essere andato a zappare terra per la semina dei fagioli: Vaffarmville. Per chi ama orti veri, piuttosto che virtuali!

  7. efetivamente…un gran filosofo del Quel dela Quela (Maxino) un giorno dixit:
    “l’omo ga scoperto l’agricoltura, poi la caccia, poi se ga evoludo, ga fato la rivoluzion industriale, internet, facebook e el tuto per tornar a ingrumar pomodori, stavolta virtuali, su farmville…”

  8. simpatica idea, avrei partecipato se lo aveste fatto un po’ più vicino e in luogo collegato con mezzi pubblici, per esempio avrei assai volentieri seminato radicetto a Coloncovez.. ma nè la sede lontana nè il menu di ortaggi mi riescono a coinvolgere. Buon lavoro e buon appetito dopo!

  9. ciccio beppe

    C’è qualche ortaggio la cui coltivazione è considerata illegale in Italia e non in Slovenia? 🙂

  10. DiegoT

    Buona l’idea, buon divertimento!
    Io ho già il mio orticello a casa, mi basta quello!

  11. manca l’opzione 3: prenoto il pezzo di campo coltivato dal contadino e vengo a parteciparea alla semina/raccolto e al lavoro in generale quando ho tempo e voglia, previo accordo.

  12. @ brio

    hai ragione: ma non faremo l’opzione 3, ma semplicemente specificheremo che nell’opzione 2 è prevista la possibilità di essere là sul campo con noi in ogni fase di lavoro

  13. elena luxich

    la vostra iniziativa ci piace assai, soprattutto l’opzione 1, non abbiamo ancora ben chiaro se siamo in grado di portarla avanti, visto che si lavora anche di domenica ,comunque ci piacerebbe venirvi a visitare e poi se ne parla.

  14. Pingback: Orto di Bora.La: si riparte con la semina il prossimo week-end, tempo permettendo | Bora.La

  15. Pingback: Bilancio sentimentale 2010 dell’orto di Bora.La: 10 sostenitori, 200 chili di verdura e la poiana in volo | Bora.La - notizie e opinioni su Trieste, Gorizia e el Litoràl Adriatico

  16. Pingback: Orto di Bora.La: la pioggia rovina metà della festa. Si rimanda al prossimo week-end. Ci sarai? | Bora.La - notizie e opinioni su Trieste, Gorizia e el Litoràl Adriatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *