10 Giugno 2008

Romoli: “E’ stato dimostrato che la centrale di Krsko è sicura”

"E' stato dimostrato che, anche in presenza di qualche inconveniente, la centrale di Krsko è sufficientemente sicura". Lo ha affermato ieri il sindaco Romoli in occasione della prima Conferenza transfrontaliera sull'ambiente che si è tenuta ieri a Gorizia. Romoli ha rilevato che, in occasione del guasto a Krsko, "il sistema di allarme è entrato in funzione, sono state prese opportune contromisure e nessun inquinamento radioattivo si è avuto nelle nostre zone né in loco. Questo, credo – ha precisato – ci debba tranquillizzare. La tempestività con cui è stata data la notizia dimostra la sensibilità ambientale degli amici sloveni, che non possiamo non apprezzare".
Il sindaco di Nova Gorica, Brulc, si è detto "consapevole che la centrale di Krsko è molto sicura, con tecnologie statunitensi moderne che offrono garanzie. Vengono rispettate le direttive comunitarie e non ci sono motivi di allarmismo".

Tag: , , , , .

11 commenti a Romoli: “E’ stato dimostrato che la centrale di Krsko è sicura”

  1. Avatar Vincy

    In effetti sono rimasto positivamente colpito dalla rapidità del sistema di allerta che ha consentito agli Stati vicini di preparare eventuali manovre cautelative: questo è il bello di un Europa unita. Ma sulla modernità della centrale, pur se americana, devo dire che personalmente qualche riserva ce l’avrei: è pur sempre di inizio anni 80!

  2. Avatar ilCaio

    Fonte:larepubblica.it,dichiarazione di Rifkin:
    “…Non sappiamo ancora come trasportare e stoccare le scorie. Gli Stati Uniti hanno straordinari scienziati e hanno investito 8 miliardi di dollari in 18 anni per stoccare i residui all’interno delle montagne Yucca dove avrebbero dovuto restare al sicuro per quasi 10 mila anni. Bene, hanno già cominciato a contaminare l’area nonostante i calcoli, i fondi e i super-ingegneri. Davvero l’Italia crede di poter far meglio di noi?”
    Ciò,mona,vara che noi semo i campioni del mondo e i scenziati i li mettemo a lavar piatti e pignate.E i più rimbeccosi i li mandemo all’estero:fora de le balle!
    Bravo Romoli,el nuclear xe proprio quel che ne servi.Proponi de far una bella central a Gorizia,anzi meio due.E per le scorie costruiremo una bella rampa de scarico a Piuma dove buttar cariolade de mrda fluorescente,che tanto se miscia con le cragne del Corno e no se acorgi nisùn.

  3. Avatar nucleareadarcore

    L’ignoranza dei politici italiani sul nucleare è da paura. Nessun paese progredito parla del nucleare (o del carbone) come della fonte del futuro. Al di là del pericolo (sempre presente) e delle scorie (tutta roba da niente, s’intende), è una mega bufala anche dal punto di vista economico. Per non parlare dell’indipendenza: scusate, l’uranio dove ce lo andiamo a prendere?
    Forse siamo più influenzati dall’Iran che all’Europa 😉
    Causa ignoranza da parte mia in fatto di materie politiche/giuridiche, una domanda (grazie fin d’ora a chi mi saprà dare delucidazioni in proposito): su quali basi il governo può decidere di far partire un programma nucleare quando vent’anni fa con un referendum gli italiani si erano espressi contro? Cioè: quanto “vale” (in termini temporali) il risultato di un referendum?

  4. Avatar sheva

    Avevamo anche fatto il referendum contro il finanziamento ai partiti e poi loro ti fanno un’altra legge e così ce lo mettono nel didietro nuovamente.

  5. Avatar Luca III

    Ma da quando il sindaco è esperto di questioni di sicurezza nucleare? Starei ben attento a riproporre affermazioni di altri…
    Piuttosto la centrale sarà complessivamente sicura perchè gestita con competenza, ma resta poco sicura quanto a tecnologia…è un reattore di tipo sovietico lo stesso di Cernobil, non ha schermature supplementari e a confronto è meno sicura delle nostre centrali costruite negli anni 60′.

  6. Avatar sheva

    Ma voi siete tutti figli di Rubbia?

  7. Avatar Walter Sobchak

    Noi SIAMO Rubbia. 🙂

  8. Avatar crupiti

    Il referendum contro il nucleare è tuttora valido. Per costruire centrali nucleari si dovrebbe rifare un referendum e sentire nuovamente il parere della popolazione.
    Se questa procedura non fosse rispettata potremmo AFFERMARE SENZA DUBBIO CHE NON SIAMO PIU UNO STATO DEMOCRATICO. Potremmo anche aggiungere CHE CONTINUIAMO AD ESSERE FONDATI SUL LAVORO, ma solo di alcuni. E LE DECISIONI SPETTANO SOLO AD ALTRI…
    meetup gorizia beppe grillo cerca google.

  9. Avatar crupiti

    Il referendum contro il nucleare è tuttora valido. Per costruire centrali nucleari si dovrebbe rifare un referendum e sentire nuovamente il parere della popolazione.
    Se questa procedura non fosse rispettata potremmo AFFERMARE SENZA DUBBIO CHE NON SIAMO PIU UNO STATO DEMOCRATICO. Potremmo anche aggiungere CHE CONTINUIAMO AD ESSERE FONDATI SUL LAVORO, ma solo di alcuni. E LE DECISIONI SPETTANO SOLO AD ALTRI…
    meetup gorizia beppe grillo cerca google.

  10. Avatar Luca III

    Ma noi non siamo uno Stato democratico!
    Berlusconi ha già deliberatametne violato la Costituzione in più occasioni: con i finanziamenti alle scuole private, la attuale legge elettorare (il cd. porcellum) ke ti toglie il diritto di voto… poi cè ancke altro ma questo è cià che di più grave..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.