2 marzo 2008

Guardare a Est

paolini.jpg First Draft è un bel posto. Ci scrive gente come Enzo Rullani, che è stato – fra l’altro – uno dei migliori speakers di STATEoftheNET.Oggi, a seguito di un precedente articolo su Paolini e il suo spettacolo “MISERABILI: io e M. Thatcher”, in scena ancora SOLO oggi a Trieste, Rullani scrive cose che mi pare possano interessare molto i lettori e le lettrici di Bora.La. Per chi volesse leggere un gran bel libro di autore italiano ” Se Consideri Le Colpe “, che completa il senso e la lettera dello spettacolo di Paolini – di cui Andrea Bajani è co-autore – rimando ( scusate per l’autopromozione ) qui.

Tag: , , , , , , , .

4 commenti a Guardare a Est

  1. La lettura che ne fa Rullani è per conto mio ingenuamente (nel senso che gli concedo le buone intenzioni) elitaria. Tanto per capirci: mi riferisco ad esempio quando, nei commenti, tira fuori il caso di Diesel Jeans come esempio positivo che può fare da contraltare al desiderio nostalgico di fuga nel passato che è, secondo Rullani, il tema principale dello spettacolo di Paolini.

  2. come è andato lo spettacolo a trieste?
    s.

  3. bene, pubblico di “fedelissimi” e anche neofiti ( il rugby sulla7 )

    a me in particolare, e fuori dalla disputa sui contenuti, le capacità di rappresentazione e la “mira” nel cogliere ( o meno ) gli obiettivi giusti – ho apprezzato la perfetta combinazione parole-musica. In altri sspettacoli Paolini non mi aveva convinto su questo piano.

  4. Io invece ho fatto un’imperdonabile confusione sulle persone, attribuendo a Enzo Rullani un commento di Stefano Micelli (che ringrazio per avermi gentilmente corretto) e mi scuso con entrambi. Condivido invece il giudizio su First Draft, che leggo regolarmente: davvero “un bel posto”, anche per le discussioni che nascono nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *