27 Marzo 2011

Nuovo centro di promozione turistica all’ex Aiat di Sistiana

Inaugurato il nuovo Centro di promozione territoriale nell’ex sede Aiat di Sistiana. “Grazie a questa operazione l’immobile, di proprietà della Regione Fvg e preso in affitto dall’amministrazione provinciale per sette anni – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat – rivive grazie ad un utilizzo finalizzato alla promozione del territorio e delle produzioni tipiche. L’edificio ristrutturato dalla Provincia di Trieste sarà destinato ad attività che si sostanzieranno principalmente in quattro tipologie: presentazione delle caratteristiche del territorio a gruppi di turisti, grazie alla dotazione di strumenti multimediali e la presentazione, promozione e degustazione di prodotti tipici del territorio, grazie alla realizzazione di una cucina che sarà disponibile a breve. La struttura si presta poi all’esposizione di mostre e rassegne da parte delle realtà associative presenti sul territorio. Non escludiamo infine la possibilità di allestire un punto vendita, in regime no profit per il gestore, dove i turisti potranno trovare confezioni promozionali di prodotti tipici”.
“Dopo alcuni anni e vicende burocratiche che hanno visto il sito andare lentamente in degrado – ha commentato il Vice Presidente Walter Godina – abbiamo voluto scommettere sul riutilizzo in chiave moderna e adeguata ai nuovi canoni di ospitalità di questo edificio, che sappiano puntare sul raccordo fra accoglienza turistica, proposte di visita del territorio e promozione delle produzioni tipiche”.

Tag: , , .

Un commento a Nuovo centro di promozione turistica all’ex Aiat di Sistiana

  1. Avatar Alvaro ha detto:

    Alle lamentele scritte ai giornali da chi osservava che questi comunicati CAMUFFATI DA ARTICOLO si decanta il falso assoluto e che all’aiat di sistiana non è stato fatto nulla di visibile, che la promozione dei prodotti tipici è vanamente promessa da sempre e che l’edificio fa schifo e la terrazza sul panorama è inutilizzata da decenni, i responsabili hanno precisato che per il momento erano stati rifatti i gabinetti. peccato che qualche giorno dopo è stata pubblicata la foto di un lettore che mostrava lo stato dei presunti rifatti gabinetti: piastrelle rimasti tali quali anni 50 ma con in mezzo sedia rotta ribaltata, cumulo di scovazze e sporcizia varia. Ancora complimenti all’autore dell’articolo, e a chi lo ha pubblicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.