5 Febbraio 2011

Aveva gestito il traffico di clandestini attraverso Trieste: arrestato in Croazia il bosniaco Milivoje Zaharic

Arrestato in Croazia latitante bosniaco. Ricercato per aver fatto entrare in Italia migliaia di clandestini attraverso la rotta balcanica alla fine degli anni novanta.

Nei prossimi giorni arriverà all’aeroporto “Leonardo Da Vinci” di Roma, scortato da agenti dell’Interpol, il cittadino bosniaco Milivoje Zaharic di 49 anni, estradato dalla Croazia in esecuzione di un mandato di cattura europeo emesso dalla Procura della Repubblica di Trieste

Lo straniero è stato condannato nel 2001 e nel 2004 dal Tribunale del capoluogo giuliano ad una pena complessiva di sette anni di reclusione, con la grave accusa di aver gestito per anni l’immigrazione clandestina di migliaia di cittadini di paesi dell’est europeo, creando una base operativa nelle zone di Capodistria ed Isola a ridosso del confine tra Italia e Slovenia.

Per arrivare al suo rintraccio la Squadra Mobile di Trieste con il coordinamento dell’Interpol ha collaborato strettamente con la polizia slovena e croata, fino ad arrivare all’esatta localizzazione del ricercato prima il Slovenia e poi al confine tra la Bosnia e la Croazia, dove veniva arrestato dalla Polizia di Frontiera.

Le autorità croate, dopo aver ricevuto la richiesta formale di estradizione e i documenti in originale richiesti alla Procura della Repubblica di Trieste, hanno autorizzato la consegna dell’arrestato agli agenti dell’Interpol, che lo scorteranno in Italia per espiare la lunga condanna.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.