Maxino con la bambola di Elsa messa all'asta per la Fondazione Luchetta
15 dicembre 2015

Maxino lancia l’asta per la Fondazione Luchetta

el sunto Chiude domenica 20 al San Marco l'asta per la bambola Elsa, la protagonista del film Disney Frozen: un pezzo unico al mondo perché canta "Che zimon"

Continua a stupirci con effetti speciali il musicista triestino Massimiliano Cernecca, in arte “Maxino“.
Dopo il successo di Ailo (la parodia della canzone Hallo di Adele) ha aperto un’asta per i bambini della Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin.
In vendita su eBay la bambola “Elsa che canta Che zimon“, la protagonista del film Disney Frozen.

Un pezzo unico al mondo perché – grazie a un’operazione chiururgica che è consistita nella modifica del circuito audio interno al giocattolo – la bambola messa all’asta, a differenza di tutte le altre disponibili sul mercato, non canta “Let it go” come vuole la versione originale della Walt Disney, ma il ritornello della parodia “Che zimon” lanciata dal musicista a febbraio scorso e diventata il tormentone triestino del 2015.

Il video promo asta si trova sulla pagina di Maxino

L’asta dura sette giorni e chiude dal vivo domenica alle 16 all’Antico Caffè San Marco, durante lo spettacolo di musica e gag che Maxino terrà dalle 15 alle 16.30 insieme al comico Flavio Furian, suo storico collaboratore.
Tutto il ricavato dell’asta andrà alla Fondazione Luchetta, che parteciperà con i bambini.

Durante lo spettacolo, verrà infatti proiettato in anteprima il videoclip della canzone “El mio maestro”, che è stato realizzato da Paolo Petruzzelli e che vede come protagonisti dei bambini intenti a colorare un mondo altrimenti grigio.
Il Dvd – cinquanta copie in edizione limitata – è dedicato al piccolo Gioele, il figlio di Maxino che quest’ultimo ha definito essere «il mio maestro» dando il titolo alla canzone.
Sarà venduto al pubblico al prezzo base di 7 euro, di cui 5 per le spese di produzione e 2 (o più a scelta) per la Fondazione.

Infine il disco “Dante, Ulisse e Darth Fener” di Maxino, uscito quest’estate, verrà venduto al consueto prezzo di 10 euro, ma per l’occasione metà del ricavato per ogni cd (5 euro) andranno ancora alla Fondazione.

Tag: , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *