6 Agosto 2011

Bertoli: “Ridurre l’Ici a chi affitta a studenti universitari”

Ridurre l’Ici a chi affitta a studenti universitari. E’ la proposta avanzata dal capogruppo del Pdl in Consiglio comunale, Everest Bertoli attraverso una mozione urgente.

Bertoli premette che a Trieste vivono studenti, personale tecnico amministrativo, ricercatori e docenti che rappresentano “una importantissima realtà per la nostra comunità”. Ecco perchè chiede una verifica sulla possibilità di ridurre il costo dell’abbonamento annuale alle linee della Trieste Trasporti per gli studenti fino a 26 anni e di introdurre al contempo un sistema di tariffe calibrate in base al reddito Isee sia per l’abbonamento mensile che quello annuale.

La proposta prevede inoltre degli incentivi per chi concede in affitto immobili agli universitari: dalla riduzione dell’Ici all’individuazione di “forme di collaborazione tra studenti bisognosi e istituzioni come per esempio il sostegno economico da parte del Comune di Trieste per gli affitti o le bollette in cambio di prestazioni di volontariato o di lavori socialmente utili da parte dei soggetti interessati”. E ancora “prevedere un’unica “Agenzia Casa” per gli studenti anche attraverso sportelli online, prevedere le stesse tariffe dei residenti per quanto riguarda l’erogazione dell’acqua, gas ed energia elettrica sia per gli studenti in sede sia per quelli fuori sede; individuare degli spazi cittadini da adibire ad aule studio; implementare ed estendere i vari punti di connessione Wi-Fi coinvolgendo in particolare tutti quei locali e spazi all’aperto ritenuti di particolare interesse storico-turistico; prevedere delle convenzioni tra Comune e associazioni studentesche affinché queste ultime possano usufruire gratuitamente degli spazi comunali per iniziative di interesse sociale e culturale”.

Tag: , , .

8 commenti a Bertoli: “Ridurre l’Ici a chi affitta a studenti universitari”

  1. Avatar Paolo Geri

    Condivisibile la proposta sull’ ICI, Ma perchè limitarla agli stdenti universitari ? Riduzione sull’ ICI per chi affitta e aumento pesante per chi tiene sfitto da oltre un anno. Invece la proposta sugli abbonamenti bus è secondo me irrealizzabile almeno per quelli mensili. Chi dovrebbe controllare i requisiti ? I tabaccai ? Può essere valida invece per quelli annuali dove il controllo potrebbe essere effettuato dagli uffici di Trieste Trasporti.

  2. sai civili, come proposte. Speto de veder se sarà messe in pratica, però!

  3. Avatar stefano

    non condivisibile visto che affitando a camera da letto si tira su una bella cifra di molto superiore ad unn affitto

  4. Avatar Ros

    Bella e interessante l’ iniziativa, ma anche l’ opinione di Stefano è giusta

  5. Avatar michele

    Forza Zotti!

  6. Avatar Mauricets

    devono tassare chi non affitta.
    piu case sul mercato
    piu bassi i prezzi

  7. Avatar Jasna

    Condivido quanto detto da Stefano e Mauricets. Magari agevolazioni a chi fa un prezzo onesto (da valutare con dei parametri tipo singola/doppia, periferia/centro, spese condominiali, spese luce/gas/acqua etc).
    Per quanto riguarda i trasporti, l’ERDISU potrebbe fornire insieme ai moduli per le borse di studio un modulo per il trasporto urbano agevolato, una volta vinta la borsa, si potrebbe beneficiare anche degli abbonamenti per studenti.

  8. Avatar Pik

    Solo una piccola precisazione tecnica. Va benissimo la proposta, solo che l’idea non è di Bertoli, bensì del Consiglio degli Studenti dell’Università di Trieste.
    Diamo a Cesare quel che è di Cesare.
    È facile accumulare consensi sulle idee altrui…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.