18 Novembre 2009

La Slovenia interessata al rigassificatore di Veglia

bandiera croazia-slovenia

Da Rinascita Balcanica (qui trovate tutto l’articolo)

La Slovenia è molto interessata ad aderire al progetto per la costruzione del terminal GNL di Krk (Isola di Veglia), il quanto esso consentirà non solo la diversificazione delle rotte di fornitura di gas, ma anche degli stessi paesi fornitori. Il Ministro dell’Economia sloveno, Matthew Lahovnik, ha così affermato che la Slovenia non ha alcuna opposizione nei confronti del Terminal GNL di Krk, aggiungendo che, nel corso dei colloqui in Croazia, i rappresentanti sloveni hanno mostrato il loro interessi ai propri colleghi croati.

Tag: , , , , , , .

3 commenti a La Slovenia interessata al rigassificatore di Veglia

  1. Avatar ongo

    ah, ah, ah … ma dove avete tirato fuori sta r.b.? … matthew? … certo, piu’ sloveno di cosi’ …

  2. Matej Lahovnik……se mai..hahahahah !

  3. Avatar Jack

    continua…Occorre notare che la Slovenia ha espresso il suo sostegno al progetto dell’isola di Krk, ma anche si oppone alla costruzione di due terminal a Trieste, uno a Zavlja sul confine sloveno-italiano, e l’altro off-shore dinanzi al Golfo di Trieste. La Slovenia ritiene che il progetto del Golfo di Trieste non soddisfa le condizioni minime richieste per la tutela ambientale di solito previsti per tali impianti complessi. Lubiana ha così mostrato la sua forte opposizione nei confronti del progetto italiano, minacciando di presentare un ricorso dinanzi alla Corte di Giustizia Europea a Lussemburgo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.