1 Settembre 2009

Pattugliamento dei Carabinieri nel Golfo di Trieste

I carabinieri della Compagnia di via Hermet hanno comminato ieri dieci sanzioni amministrative per infrazioni alla sicurezza della navigazione.
La multa pià salata ha colpito un uomo di Parma, sorpreso a ormeggiare a soli 20 metri dalla riva, nei pressi del castello di Duino, nonostante un divieto emesso dalla Capitaneria di Porto locale. Analoga l’infrazione commessa da un veneziano di 69 anni, questa volta vicino a Santa Croce. Entrambi hanno dovuto versare 344 euro.

(AGI) – Trieste, 31 ago. – Ha interessato l’interno golfo di Trieste l’operazione effettuata dalla motovedetta dei Carabinieri della Compagnia di via Hermet per la tutela e la sicurezza della navigazione. Dieci le sanzioni amministrative comminate, le piu’ alte delle quali dell’ammontare di 344 euro a un 45/enne di Parma e a un 69/enne di Venezia. Il primo in uno specchio d’acqua riservato alla balneazione in prossimita’ del castello di Duino (Trieste) aveva ancorato la propria imbarcazione da diporto a una distanza di 20 metri dalla costa in violazione ad un’ordinanza della locale Capitaneria di Porto. Il secondo si era invece ancorato in prossimita’ della localita’ Santa Croce di Trieste pure lui troppo vicino alla costa. Le alte sanzioni ammontano a 172 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.