29 giugno 2009

Una commessa Benetton a Trieste: «Volentieri, ma quelle scarpe non le vendo»

Un insegnante racconta su AgoraVox:

A Trieste in un negozio Benetton per uomini all’angolo di Via Imbriani mi è accaduto un episodio imbarazzante. Ho visto un paio di sneakers blu in una mensola del negozio e volevo comprarle, ma la commessa mi ha detto: Volentieri (nella città giuliana ha un significato negativo) ma non posso…

Ho chiesto sbalordita il motivo e lei mi ha detto: ” Ma tra un po’ iniziano i saldi.. ora non Le conviene”. Leggi tutto

Tag: , , .

5 commenti a Una commessa Benetton a Trieste: «Volentieri, ma quelle scarpe non le vendo»

  1. davvero,
    a girare per negozi a Trieste
    ci vuole pelo sullo stomaco

  2. effebi

    questa fa il paio con “who’s next”…..

  3. Viviana

    Io ho mandato una mail al responsabile della Benetton che mi ha risposto, si è scusato ed ha anche contattato la responsabile del punto vendita Benetton uomo di Trieste ad angolo con via Imbriani.
    Se solo fossi stata sorella o madre della commessa, forse, avrei avuto qualche possibilità in più di comprare quelle scarpe?:)

  4. alpino

    dio ma fossi de ciaparla a sciafe una commessa così iera de ciamar i vigili

  5. Anche a me, oggi, è accaduta una cosa simile nello stesso negozio (via delle Torri): provo due paia di bermuda, e siccome mi stavano bene, ero indeciso quale dei due prendere. Erano l’una meno cinque e per questo ho chiesto alla ragazza se poteva metterli da parte fino alla sera, perché sarei passato dopo le 19.00. Ha detto di sì e li ha messi sotto banco. Inoltre le ho detto di non preoccuparsi perché probabilmente avrei preso tutti e due. Quando volevo darle il nome mi ha detto che non serviva. Alle 19.15 torno e tutti e due capi erano esposti in vendita invece di trovarli dietro il banco della commesssa. Mi ha riconosciuto e mi ha dato un paio di bermuda che avevo scelto (meno male che non è stato venduto), perché l’altro stava provando un signore che alla fine ha comprato. Quindi mi sono accontentato con quel paio che mi è rimasto. La ragazza non ha trovato per opportuno neanche di scusarsi, percé convinta di aver fatto una cosa giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *