11 Maggio 2007

Mort-cast!

Da oggi, i siti web quotidiani del gruppo Espresso-Repubblica (quindi anche Piccolo e Messaggero Veneto) si sono un po’ più allargati, nella speranza di aumentare gli accessi da parte del pubblico locale.

Meglio che niente, ma la cosa buffa è che – quasi completi – ci sono on line i… necrologi!

Ognuno di essi si apre con un pop-up, qualcuno ha anche la foto (a colori!), con l’opzione “stampa”.

Interessa l’opzione “social-tomb”?

Tag: , , .

18 commenti a Mort-cast!

  1. Avatar Fabio

    Mah. Nella sezione “Blog” tra l’altro c’è un vero e proprio saccheggio dei blog locali, con riscrittura integrale della notizia (e link anonimo “leggi la notizia”). Tipo bora.la e goriziaoggi.info
    Nella fattispecie, anche il presente post…
    http://ilpiccolo.repubblica.it/notizie-dal-web/dettaglio/Mort-cast!/641340

  2. gia’.
    non sono convinto che sia una buona cosa per bora.la, che e’ anche una testata registrata, tra l’altro.
    credo, anzi, che sia fuori legge questo tipo di succhiamento dei nostri contenuti.

  3. strane cose: avrei giurato di aver lasciato un commento ieri, subito dopo la pubblicazione del post di Cips.

    indiferente!

    quel che penso è che non sia una seccatura per bora.la, ma un’opportunità. e che intanto uno spazio dove poter se non altro vedere gli umori sia utile

    legge, saccheggio… ma non c’era quella philò del dare and share?

    o vale solo quando conviene?

  4. Manderei una gentile mail al sito web (se c’è qualche curatore) invitando – se non diffidando – almeno alla citazione esatta del post originario.
    Non so qual’è la nostra licenza di distribuzione dei contenuti. Fosse copyright si potrebbe addirittura chiedere danni; se è una “creative commons” si potrebbe comunque dire al “picolo.ts” di aggiustare il tiro.

  5. Avatar Fabio

    Dico “saccheggio” perché non c’è citazione visibile della fonte: neanche lo status di “blog d’autore” viene riconosciuto, dando l’impressione complessiva di approssimazione e scarso rispetto del lavoro altrui.

  6. la “philò del dare and share” vale quando a sfruttare i tuoi contenuti non e’ un’impresa, ovviamente.
    qualsiasi testo sacro di vera “philo’ dare/share” afferma questi imperativi morali, e del resto a tale philo’ si conformano le intoccabili linee guida inscritte nelle licenze creative commons.
    😉

    meno allegramente, sono d’accordo con fabio:
    se ci fosse un riconoscimento delle fonti, si potrebbe discuterne. cosi’ e’ saccheggio puro in cui “il piccolo – il gruppo l’espresso” fa i suoi micro-soldini con i suoi banner sopra i nostri contenutini.
    cosi’ no, cosi’ non vale cari ciccini.

  7. stamattina, dopo aver letto bora.la

    ho mandato una mail al piccolo, chiedendo di citare le fonti

    ora, andando a vedere il sito… e clikkando “vai a leggere l’articolo” ( http://ilpiccolo.repubblica.it/notizie-dal-web/dettaglio/Ritagli-ambientali-su-Illy/642008 ) salta fuori bora.la

    e anche qui, il magnifico e veramente sarcastico enrichetto http://ilpiccolo.repubblica.it/notizie-dal-web/dettaglio/I-Grandi-Maestri:-Il-Governatore/646832

    facile, uh?

    alla prossima

  8. mah, io non vedo da nessuna parte scritto “bora.la”…
    ne’ “enrico marchetto”…

    mhm?

  9. se pigi “leggi articolo” viene proprio fuori il link

    invece è vero, sulla sintesi dell’articolo NON c’è ancora la fonte

    roma (e neanche belfast) è stata fatta in un giorno…

    figuriamoci il piccolo web!

  10. Allora è geniale.
    Devo capire come funziona l’aggregazione.

    Se è come credo di aver capito, ci sarà da divertirsi 😉

  11. scusa, ma che sintesi?
    sul sito del “piccolo” c’e’ tutto il nostro post per intero.
    questo si chiama ciucciarsi i nostri contenuti a sbafo. tutti quanti. senza compenso. non mi sembra molto simpatico come atteggiamento.
    no?

  12. Avatar Fabio

    Oggi sembra essere sparito tutto! Che abbiano chiesto consiglio al loro ufficio legale, a seguito dell’email inviata da Valerio?

  13. vorrei sgombrare il campo da uno sbagliato contesto su cui forse ho un po’ di consapevolezza in piu’ visto che c’ho lavorato in qualche azienda internet:
    non accadra’ mai e poi mai che delle modifiche a un sito web (un sito grosso come questi del piccolo e del messaggero gestiti da un’azienda mastodontica con sede a roma) vengano fatte di sabato e domenica.
    ogni tanto sta roba che ciucciano i blog come il nostro gli funzia, ogni tanto no, ma dipende dal servizio che tecnologicamente fa ‘cacare’ (sorry for my french).
    di certo non e’ l’email di valerio ad aver cambiato la situazione… o qualche cattivone in redazione.

    aggiungo che per la mia capacita’ di immaginare le motivazioni sul nuovo sito del piccolo e del messaggero ci sta soprattutto la necessita’ del gruppo l’espresso di competere nelle classifiche di utenti su internet (audiweb, nielsen, ecc.). non e’ un caso che il piccolo sia diventato un sottodominio di repubblica.it, sito che deve competere su vette stellari con corriere.it.
    e’ quella la motivazione di questo nuovo sito, e solo chi sta a roma ha il potere di modificare l’impostazione tecnologica del sito e quindi anche le interfacce che pubblicano illy che adula se’ stesso, l’eurovision e il trionfo serbo, mort-cast…
    😉

  14. ci voleva, enrico, grazie per la precisazione.

  15. Avatar Fabio

    ehm… “mai e poi mai”?
    la pubblicazione di notizie sui vari siti del Gruppo Espresso è abbastanza vicina al loro core business da far pensare che
    1. il “Content Management System” che usano non debba essere tanto scarso quindi la rimozione di un riquadro (“portlet” o “web part” o come la chiamano nel sotto-gergo specifico) è tra le operazioni “da utente” e non richiede l’intervento di un sistemista;
    2. l’intervento “riparatore” che aggiunga anche la fonte della citazione richiede invece sì tempo e sapere tecnico;
    3. se anche fosse necessario l’intervento tecnico (metti caso che i redattori non abbiano imparato ancora a usare bene il CMS) il datacenter sarà presidiato anche nei fine settimana: lo è spesso anche per situazioni meno critiche di un quotidiano, soprattutto se gestito non direttamente dal gruppo espresso ma da un fornitore di servizi tecnologici;
    4. che il bottone “togli” l’abbia premuto un redattore o un tecnico, ci sarà di sicuro anche sabato e domenica sul lavoro qualcuno dotato dell’autorità che consente di prendere la decisione.

    detto questo, magari è vero che si tratta di un banale errore sistematico nella lettura del feed. Vedremo se ricomparirà e, nel caso, se per incanto apparirà anche la citazione della fonte

  16. Mi pare che la citazione, nel “bottoncino”, sia comparsa.
    Bravi piccoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.