11 Aprile 2022

Words Beyond: prima edizione del Festival di drammaturgia

el sunto La prima edizione del Festival di drammaturgia Words Beyond - translating borders si terrà il 29 e 30 aprile presso Hangar Teatri.

Teatro degli Sterpi, in collaborazione con Hangar Teatri, Bottega Errante Edizioni, Mateârium – progetto di Servi di Scena, Unione dei Circoli Culturali Sloveni – Zveza Slovenskih Kulturnih Drustev ha il piacere di presentare la prima edizione del Festival di Drammaturgia WORDS BEYOND – translating borders dedicato a drammaturghe e drammaturghi provenienti da Italia, Austria, Croazia e Slovenia. Il tema di questa prima edizione è Il Confine e trae ispirazione dai naturali confini geografici della Regione FVG. Il confine non è definibile di per sé, si definisce solo in base a chi lo abita, a chi lo vive, alle sue tradizioni, alle lingue parlate e alle storie.

Il Festival vuole indagare e dar vita alle storie e alle riflessioni nate dalle esperienze vissute lungo i confini, favorendo una riflessione sull’identità, attraverso gli strumenti del teatro e della drammaturgia.

A gennaio Teatro degli Sterpi ha indetto un bando di drammaturgia aperto ai cittadini di Italia, Austria, Croazia, Italia e Slovenia, ricevendo quasi un centinaio di testi.

In questi giorni la le giurie, suddivise per lingue e composte da professionisti del teatro e della traduzione, quali Danijel Malalan, Martin Lissiach, Ljiljana Avirović, Elisa Copetti, Lorenza Rega, Anna Gubiani, Alessandro Marinuzzi e Paolo Quazzolo, affiancata da un Comitato Under 35, sta valutando le opere ricevute per poi scegliere i quattro vincitori, uno per ogni lingua. Il Comitato Under 35 invece assegnerà una Menzione Speciale al testo che avrà preferito.

I vincitori riceveranno un premio in denaro e vedranno i loro testi pubblicati e tradotti in un volume che sarà edito dal partner Bottega Errante Edizioni. Alcuni estratti dei loro testi saranno letti durante la cerimonia di premiazione che si terrà sabato 30 aprile durante la serata conclusiva del Festival.

Words beyond si terrà il 29 e 30 aprile presso Hangar Teatri. Il Festival comincia venerdì 29 aprile con alle ore 18:00 la presentazione del libro “Il dilemma dell’aragosta – la forza della vulnerabilità” di Stefano De Matteis; alle ore 19:00 si terrà poi l’apertura del Festival con l’attrice Valentina Fiammetta Milan, la drammaturga Gioia Battista e con un intervento di Roberta Altin del Dipartimento di Antropologia dell’Università degli Studi di Trieste; concluderà la serata alle ore 20:30 il live contest Drama Slam, dove i testi di alcuni aspiranti drammaturghi saranno letti e improvvisati dal vivo da alcuni attori e attrici. Il Festival prosegue sabato 30 aprile alle ore 18:00 con “Vit, un omaggio a Vitaliano Trevisan” a cura di Hangar Teatri, in collaborazione con Bonawentura con Roberto Citran, Stefano Dongetti, Fulvio Falzarano e Alessandro Mizzi; alle ore 20:00 ci sarà la premiazione dei vincitori con la lettura di alcuni estratti dei testi accompagnati da intermezzi musicali a cura di Havir Gergolet. A chiudere il Festival alle ore 21:30 ci sarà un concerto dei Los Ekekos con la loro cumbia amazzonica peruviana.

Dalle parole di Valentina Fiammetta Milan “Creare un momento nel quale fermarsi a pensare alla drammaturgia, alla parola e alle parole, al ruolo che possono avere nella comunicazione tra esseri umani, nel facilitarne le relazioni, nel renderle più semplici; fermarsi a pensare al ruolo della traduzione, da sempre naturale ponte di pace tra diverse culture e lingue, ci sembrava uno dei modi per contribuire a creare momenti e luoghi di guarigione collettiva, ci sembrava doveroso.”

La grafica di questa prima edizione del Festival è stata creata dall’illustratore e progettista grafico Jan Sedmak.

Words beyond è organizzato dal Teatro degli Sterpi in collaborazione con Hangar Teatri, Bottega Errante Edizioni, Mateârium – progetto di Servi di Scena, Unione dei Circoli Culturali Sloveni – Zveza Slovenskih Kulturnih Drustev.

Biglietto unico 5€. È consigliata la prenotazione a biglietteria@hangarteatri.com o al numero di telefono +39 3883980768.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.