11 Novembre 2020

Indoor Cycling: Da Monfalcone, l’entusiasmo di Luca Simeone conquista l’Italia intera

el sunto Bora.la ha incontrato dal suo balcone di Monfalcone, Luca Simeone, pioniere del training digitale in Italia per l’Indoor Cycling.

Ciao Luca, ti seguiamo da un po’ su Facebook e YouTube, dove i tuoi allenamenti di Indoor Cycling stanno spopolando, vuoi raccontarci un po’ da dove sei partito per arrivare fino a qui?

Anche se può sembrare una novità dell’ultimo momento, io in realtà ho già sei anni alle spalle come istruttore digitale, già anni fa le mie lezioni di Spinning venivano proiettate nelle apposite sale allestite in una nota catena di palestre italiana. Con il lockdown di Marzo ho iniziato a fare delle dirette, ma quasi per gioco, dal balcone di casa mia.

Da lì si è creato un bel gruppetto di persone che si allenavano con me e mi mandavano feedback continui, ho percepito un calore ed una vicinanza che mai mi sarei aspettato.

Da là mi è venuta l’ispirazione del nome che ho dato a questo gruppo: Distanti ma Uniti.

Come si è evoluta la cosa?

I partecipanti alle dirette sono aumentati in modo esponenziale, e la pagina Youtube che ospita i video ora conta 6.000 iscritti, con una media di 8.000 visualizzazioni per ogni filmato, sono cifre astronomiche se si considera che è uno sport di nicchia e che è stato tutto realizzato da me in casa.

I video sono seguiti anche in Inghilterra, Australia ed America, seppur fatti in lingua italiana.

Quindi il canale che ti ha permesso di raggiungere un numero sempre maggiore di persone è proprio YouTube?

Sicuramente, anche se i miei numeri non sono quelli di un infleuncer, nel settore i video stanno girando, se fai una ricerca digitando Spinning o Indoor Cycling sicuramente ti appare un mio video in prima pagina, ma per arrivare a questo c’è un lavoro enorme dietro, innanzitutto i contenuti, che sono aggiornati costantemente, e l’attrezzatura che nel corso degli anni ho acquisito per poter filmare, registrare ed andare in diretta (che al contrario di quanto si pensi non è così semplice, per trovare le soluzioni sono dovuto andare sui blog dei gamer).

Su YouTube le tue videolezioni sono particolari, non sono dei semplici filmati di te sulla bike vero?

Sì, è stata una mia idea, quella che ogni lezione diventa una storia da raccontare, cerco di far vivere un luogo attraverso le emozioni ed il montaggio video, stiamo portando quest’esperienza nei musei ed abbiamo di recente realizzato due video a Torino, l’ultimo dei quali alla palazzina di Stupinigi.

In questo modo lo sport diventa anche un veicolo per la valorizzazione del territorio, è una cosa stupenda, ma tutta questa macchina per potersi muovere ha dei costi da sostenere, c’è una troupe e ci sono molte attrezzature da spostare, ecco perché stiamo cercando delle partnership a livello pubblico e privato, perché con questo progetto vogliamo arrivare a toccare tutta l’Italia e poter mettere le videolezioni a disposizione di tutti su YouTube.

Da qui hai anche aperto la tua palestra virtuale, dove stai sperimentando una cosa unica, raccontacela.

Sì, ho fatto partire delle lezioni su Zoom dal mio studio, andando per tentativi e correggendo man mano le problematiche tecniche, così sono riuscito a ricreare un’aula virtuale dove riescono a pedalare in sincrono più di 70 persone in contemporanea, collegate da tutta Italia.

Queste lezioni sono pedalabili sia in diretta, dove al inizio ed alla fine ci possiamo anche scambiare quattro parole, sia in differita con meno possibilità di interazione.

Ogni lezione è diversa dal altra, con temi, modalità e musiche sempre nuove, e tutto questo è raggiungibile dalla app BookyWay (a fine articolo troverete i link).

Cosa manca per completare il tuo progetto?

Sicuramente degli sponsor, sia a livello tecnico per le attrezzature digitali di ripresa e streaming, sia a livello di privati ed istituzioni che vogliano valorizzare il proprio territorio o prodotto anche attraverso i nostri video.

Grazie Luca per il tempo che ci hai dedicato!

Qui sotto i link per raggiungerlo:

IL CANALE YOUTUBE

LA PALESTRA VIRTUALE 

Tag: , , , .

Un commento a Indoor Cycling: Da Monfalcone, l’entusiasmo di Luca Simeone conquista l’Italia intera

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.