14 Settembre 2020

Il mare è pieno di pesci: l’importanza della biodiversità

el sunto “Assaggia la biodiversità” è il sesto principio di sostenibilità promosso del progetto “Dal profondo del piatto”. Aperto il contest artistico

La biodiversità rappresenta la ricchezza e la varietà di organismi viventi, nelle loro diverse forme e nei rispettivi ecosistemi. Il mare è un ambiente estremamente ricco di specie, per quanto la nostra attenzione spesso si focalizzi sempre sulle stesse. Così a tavola ci siamo abituati a mangiare spesso tonno, e in pescheria andiamo sul sicuro scegliendo branzini o orate, che ritroviamo come classiche scelte anche nei ristoranti. Tuttavia il mare pullula di specie commestibili, e un prelievo non limitato sempre alle stesse sarebbe auspicabile.

Il mare rappresenta l’ultimo ambiente selvatico a cui l’umanità si rivolge per procurarsi il cibo. Salvo poche eccezioni, tutti gli altri alimenti provengono da contesti artificiali: allevamenti o coltivazioni. Questa differenza è di grandissima importanza, perché impone di avere rispetto dei ritmi di riproduzione delle popolazioni in un ambiente naturale e degli equilibri che si instaurano tra le stesse.

Esistono alcune specie ittiche meno comuni, poco sfruttate oppure caratterizzate da processi riproduttivi che permettono di consumarle in maniera sostenibile. Sperimentare nuovi sapori non potrà fare altro che arricchire la propria esperienza a tavola e in cucina.

Resta di primaria importanza la continua informazione: i mari sono ecosistemi in evoluzione per cui è molto importante tenersi aggiornati sullo stato di salute delle specie scelte nel mare di provenienza.

Il contest grafico di questa settimana tratta proprio il tema della scelta di specie meno conosciute, ed è riassunto dal principio:

ASSAGGIA LA BIODIVERSITÀ

Non esistono solo tonni e pesci spada, salmoni e merluzzi: il mare pullula di specie edibili! Prova anche quelle meno note come sgombri, sugarelli, salpe e aguglie: contribuirai a preservare le popolazioni di specie già tanto sfruttate e quindi l’intera biodiversità marina. E forse scoprirai sapori inediti e anche il tuo palato apprezzerà!

Ecco gli elaborati, che si possono votare sulla pagina dell’Area marina Protetta di Miramare a questo link.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.