16 Luglio 2020

Sversamento di idrocarburi a Miramare in Area Marina Protetta

el sunto Macchia di idrocarburi rilasciata questa mattina a Miramare da fonte ignota, purtroppo penetrata nella zona B dell'Area Marina Protetta.

Intervento in corso della Capitaneria di Porto di Trieste per arginare la macchia di idrocarburi rilasciata questa mattina da fonte ignota al largo di Miramare e purtroppo penetrata nella zona B dell’Area Marina Protetta.
Dopo l’immediata segnalazione dei ricercatori impegnati in Riserva in un’uscita di monitoraggio, la Guardia costiera è sopraggiunta tempestivamente con un’apposita imbarcazione atta al disinquinamento superficiale mediante skimmer aspiratori.
Eventi simili sono molto rari nello specchio acqueo antistante l’AMP di Miramare e quando si verificano, come oggi, è di fondamentale importanza il servizio di prevenzione dall’inquinamento coordinato dalla Capitaneria di Porto di Trieste.

L’AMP Miramare è da sempre impegnata in progetti di salvaguardia ambientale e di sensibilizzazione. Uno degli ultimi è il concorso “Dal profondo del piatto“, nato allo scopo di sensibilizzare le persone sulle proprie scelte alimentari riguardanti il consumo di specie ittiche, capaci di influenzare in maniera considerevole l’ambiente marino.
Ogni lunedì sulla pagina dell’Area Marina Protetta di Miramare saranno pubblicati i lavori di alcuni licei artistici del Friuli Venezia Giulia, elaborati dai ragazzi per illustrare le importanti tematiche legate alla salvaguardia delle risorse marine.
Si possono visionare e votare i lavori dei ragazzi a questa pagina.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.