12 Giugno 2020

I consigli per acquistare una ebike

el sunto Grazie agli incentivi c'è stata un'esplosione nell'acquisto delle ebike. Ecco i consigli di chi ne possiede una e la utilizza quotidianamente dal 2014

Riportiamo l’inizio dell’interessante articolo sulle ebike di Marko Germani, che trovate completo sul sito di Ulisse Fiab.

Dal dicembre 2014 possiedo una bici a pedalata assistita e la uso regolarmente per andare a lavorare e portare mio figlio a scuola. La bici “elettrica” mi ha aperto un mondo, permettendomi di pedalare anche dove e quando con una bici “muscolare” non avrei potuto farlo. Grazie ad essa siamo passati in famiglia da due auto ad una sola. Ad oggi ho accumulato più di diecimila km su tre diverse bici di proprietà oltre a diversi “giri di prova” effettuati durante fiere e manifestazioni dedicate. Non sono un venditore o un meccanico esperto, ma penso di poter dire la mia sull’argomento ebike.

Le seguenti FAQ sono rivolte a chi sta accarezzando l’idea di diventare un ciclista urbano grazie agli incentivi statali. Non parlerò di bici da portare con l’auto alla domenica per fare un giro turistico su una ciclabile o un sentiero montano. L’idea di fondo è quella di eliminare la necessità dell’auto, almeno nelle trasferte quotidiane, per schivare il traffico, l’inquinamento, lo stress da pendolarismo.

2)   Che bici mi serve?

Dipende da dove vivi, cosa ci devi trasportare, come la vuoi usare.

Pendenze da fare:

  • pianura: bastano pochi rapporti, tre o anche uno solo per chi è allenato.
  • Pendenze medie, fino al 10%: nove rapporti sono il minimo.
  • Per pendenze superiori, è importante avere almeno 10 rapporti, ma vedi FAQ dedicata

Strade da fare:

  • Ciclabili lisce come un biliardo: bici senza sospensioni, pneumatici sottili
  • Ciclabili così così, strade con buche: almeno la forcella anteriore ammortizzata, pneumatici di sezione almeno 1,75″ o (44- in mm)
  • Carrarecce, strade con binari: doppia ammortizzazione (full suspension) e pneumatici di almeno 2,1″ (o 54 mm), oppure fat bike.

Carico da trasportare:

  • Solo me stesso: va bene qualsiasi bici. Attenzione però che è quasi impossibile usare la bici come mezzo di trasporto senza una minima capacità di carico. Scordatevi lo zaino, fa sudare tantissimo, è del tutto inadatto al ciclismo urbano. Esistono semmai delle borse laterali che si trasformano in zaino, per trasportarle con più facilità, una volta scesi dalla bici.
  • Qualche vestito di ricambio, un minimo di spesa: serve una bici col portapacchi, meglio se integrato nel telaio, al quale appendere due borse laterali.
  • Anche la spesa settimanale: bisogna cominciare a considerare le bici cargo, oppure un rimorchio.
  • Un bambino, più bambini: se un solo bambino e non troppo grande, si può mettere su un seggiolone attaccato al tubo reggisella e quindi va bene una comune bici da trekking con portapacchi integrato nel telaio. Esistono però altre soluzioni più adatte per il trasporto dei bambini, vedi FAQ 18)
    […]Continua a leggere
Tag: , .

2 commenti a I consigli per acquistare una ebike

  1. Avatar Michele Marcolin

    Le bici per i parac*li! L’antibici dovrebbero chiamarla: contro ogni logica del ciclismo e anti-ecologica al pari delle vetture. Uno spende un sacco di soldi per un ferro pesante come un motorino, ma meno efficiente; pensa di stare su una bici, ma i danni ai passanti e alle vetture (nonché a sé stesso) sono quasi gli stessi degli scooter; chi la usa non pedala veramente e non riceve i benefici salutari della bicicletta (più leggera e responsiva); è tuttaltro che ecologica perché per fare le batterie bisogna scavare e trattare minerali e pietre rare, del cui smaltimento poi nessuno si è mai neanche minimamente preoccupato, nonostante le già solo per le batterie stilo ci sono problemi. Altro che incentivi… dovrebbero essere bandite per legge secondo me!

  2. Avatar Carmela

    Michele, il tuo pensiero è limitato. Fortuna che come te la pensano in pochi, Dicci la verità, non è che ti paga qualche lobby dell’automobile a benzina per dire queste cose?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.