5 Febbraio 2020

Al Giulia risate e buffet per tutti nella giornata dei cocai bianchi

el sunto Venerdì 7 febbraio dalle 16.30 al Giulia, una vera e propria festa, con tanto di brindisi finale, all'insegna del “morbin” di tanti autori triestini.

Un pomeriggio di risate, cultura e letteratura dialettale quello che si prospetta venerdì 7 febbraio, dalle ore 16.30, nella nuova cornice del Centro Commerciale Il Giulia, all’ingresso in secondo piano. Il tutto condito da un momento finale conviviale, con il buffet offerto ai presenti.

L’occasione è quella della “festa” degli autori della casa editrice White Cocal Press, da anni impegnata con i marchi Bora.La e Monon Behavior nella promozione e divulgazione della cultura locale e del dialetto triestino, con titoli ormai divenuti best seller quali “Il manuale della boba de Borgo”, “El Pedocin”, “El libro dele risposte triestine”, “Mirella Boutique”, “Le disgrazie del tran de Opcina” e i giochi “Frico” e “Barkolana”.

white cocal press

Qualche nome? A intrattenere il pubblico ci sarà Massimiliano Maxino Cernecca, autore assieme di Flavio Furian della fortunata serie Macete, Chiara Gelmini, illustratrice di tutta la collana “Strafanici” nonché voce del gruppo Les Babettes, Edda Vidiz, una delle autrici più prolifiche per quanto riguarda Trieste. E poi Roberta Zucca, Giulio Giadrossi, Cristina Marsi, Ingrid Kuris, Erica Bonanni, Francesca Sarocchi, Chiara Gily, Andrej Praselj, Raimondo Cappai. A presentare il tutto Micol Brusaferro, anch’essa autrice di White Cocal Press.

“Ho fondato White Cocal Press,” dice il titolare della casa editrice Diego Manna, che sarà anche lui presente, “proprio per dare voce alle belle idee di tanti triestini che rischiavano di restare nei cassetti. Per me queste occasioni in cui quasi tutti gli autori riescono a essere presenti sono delle meravigliose riunioni di famiglia.”

Come si svolgerà il pomeriggio? A una breve presentazione di ciascun autore seguirà la lettura di un brano del proprio libro, inframezzate dalle scorribande musicali di Maxino. Visti i titoli e i personaggi, il divertimento è assicurato. Spazio anche per l’anteprima assoluta del prossimo libro, in pubblicazione a fine febbraio: “I soliti veceti”. A conclusione, ci sarà il buffet e il rinfresco offerto per il pubblico, che potrà così conoscere e scambiare qualche chiacchiera in prima persona con gli autori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.